50 words for rain, Okamoto lancia Canada Goose

17 Aprile 2019 • Fashion

La pioggia è sempre un’improvvisazione, ma il cielo l’ha preparata con cura. Le parole di Fabrizio Caramagna hanno un peso particolare anche per Kouichi Okamoto, il sound designer giapponese che ha deciso di rendere la pioggia protagonista dell’installazione di Canada Goose, in occasione del Fuorisalone 2019.

Canada Goose, tutto parte dagli elementi

Canada Goose ha infatti deciso di celebrare la pioggia. Pronto per lanciare la Nomad Capsule Collection, il brand canadese si è affidato a Kouichi Okamoto, sound designer giapponese. “Voglio che i visitatori vivano l’esperienza delle parole e dei suoni della pioggia, voglio che ognuno abbia la propria esperienza individuale, scoprendo le parole, ascoltando la pioggia e sentendo la gioia di esplorarla in modo naturale”.

Ecco svelato il vero senso della mostra, ispirata agli elementi della natura, in particolare alla pioggia. Dei kanji giapponesi, creati con inchiostro reattivo ad acqua, rappresentano ognuna delle 50 parole che in lingua asiatica descrivono la pioggia e stimolano il pubblico a spruzzare acqua per scoprire la scritta che si nasconde. Tutto questo accompagnato da un’atmosfera creata ad hoc dalla musica, appositamente studiata da Okamoto.

Okamoto, Canada Goose e il rapporto empatico con la pioggia

L’acoustic designer Kouichi Okamoto si ispira da sempre al mondo della pioggia, rendendola sua fonte di ispirazione. Dal rumore che fa, alle emozioni che trasmette una volta a contatto con la pelle, fino a ciò che significa quando cade. Queste emozioni sono tutto ciò che Okamoto vuole trasmettere con la sua installazione: il risvegliarsi alla meraviglia della pioggia da parte dei visitatori; un’esperienza totalizzante, all’insegna della sorpresa.

50 Words for Rain nasce per celebrare la Nomad Capsule Collection, la nuova collezione lanciata da Canada Goose, composta da quattro capi per la primavera 2019. I modelli sono interamente pensati per proteggere l’esploratore urbano dagli imprevedibili elementi primaverili. La capsule è stata lanciata in Giappone, proprio dove la pioggia è da sempre la prima fonte di ispirazione. I due pezzi forti della collezione sono sicuramente Nomad Jacket-Rain Shell e Nomad HyBridge Lite Jacket, realizzati in collaborazione con GORE-TEX.

Diventando uno dei principali produttori al mondo di tessuto tecnico di lusso, Canada Goose ogni anno dà vita a collaborazioni che tengono conto delle difficili condizioni dell’Artico, unendo stile e sostenibilità.

 

di Giulia Rizzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *