Artissima 2022: al via la ventinovesima edizione

Artissima Internazionale d’Arte Contemporanea di Torino presenta l’appuntamento con la ventinovesima edizione della fiera, l’unica in Italia esclusivamente dedicata all’arte contemporanea

Da venerdì 4 a domenica 6 novembre 2022 gli ampi e luminosi spazi dell’Oval di Torino accoglieranno le quattro sezioni consolidate di Artissima – Main Section, New Entries, Monologue/Dialogue e Art Spaces & Editions – e le tre sezioni curateDisegni, Present Future e Back to the Future – con la partecipazione di 174 gallerie italiane e internazionali, di cui 35 progetti monografici, diretti per la prima volta da Luigi Fassi. Le gallerie di Artissima 2022 provengono da 28 Paesi e 4 continenti. 

Dopo gli anni di pandemia, dove Artissima era stata relegata alla modalità “online”, la fiera torna in modalità fisica, confermando la sua unicità nel panorama culturale europeo e la sua capacità di attrarre gallerie, artisti, collezionisti e curatori tra i più interessanti a livello internazionale, con la promessa – sempre mantenuta – di una fiera sperimentale, di ricerca e cutting-edge.

Artissima 2022: Transformative Experience

Il tema scelto per l’edizione di Artissima 2022 è Transformative Experience, concetto elaborato dalla filosofa americana L. A. Paul (docente di Filosofia e Scienze Cognitive alla Yale University) nell’omonimo saggio pubblicato nel 2014 dalla Oxford University Press. Paul afferma che un’esperienza trasformativa è capace di modificare radicalmente la persona che la vive, mettendone in crisi le aspettative prefigurate razionalmente e aprendo prospettive verso l’ignoto.

L’immagine coordinata 2022, ispirata a questo tema, è affidata per il quinto anno consecutivo allo studio grafico torinese FIONDA. Il tema di come tutti noi viviamo nelle nostre vite l’insorgenza di esperienze trasformative è l’ispirazione centrale dell’edizione di Artissima 2022. Un’esperienza trasformativa è quella che apre nuovi orizzonti ai nostri sensi, ai nostri pensieri e alle nostre emozioni, sino a poterci cambiare in profondità come persone.

Le sezioni di Artissima e Artissima Voice Over

Quest’anno le tre sezioni curate della fiera – Disegni, Present Future e Back to the Future – tornano in presenza nel padiglione fieristico con stand monografici. Rinnovati anche i team curatoriali, le sezioni curate vivranno non solo in presenza ma anche sulla piattaforma digitale Artissima Voice Over, realizzata grazie al sostegno di Fondazione Compagnia di San Paolo. 

Artissima Voice Over è uno spazio cross-mediale che offre una panoramica approfondita del lavoro di tutti gli attori coinvolti in ciascun progetto: la galleria, l’artista, i curatori. Alcuni dei contenuti della piattaforma (video, interviste e podcast) sono prodotti direttamente dalle gallerie e dagli artisti, mentre altri vedono la curatela editoriale dell’art project Treti Galaxie – composto da Matteo Mottin e Ramona Ponzini – con il contributo della casa di produzione video Like Usual in collaborazione con FIONDA.

Non solo Artissima: gli appuntamenti in collaborazione con la fiera 

Il progetto di Artissima 2022 si articola in grande sinergia con le molteplici istituzioni culturali e artistiche attive sul territorio. In concomitanza con la manifestazione, Torino offre un ricco programma di mostre di arte contemporanea nei suoi musei, fondazioni e gallerie.

In occasione di Artissima la Fondazione Torino Musei ospiterà nelle sale di GAM, Palazzo Madama e MAO, tre opere sonore relative al progetto “So will your voice vibrate”. Sabato 5 novembre musei, gallerie e spazi per l’arte resteranno aperti sino a tarda sera per la tradizionale Notte delle Arti Contemporanee.

Tutti gli appuntamenti in calendario saranno promossi attraverso la campagna di comunicazione di Contemporary Art Torino Piemonte. Le attività saranno consultabili sul sito: www.contemporarytorinopiemonte.it

di Cristina Camporese

Lascia un commento

Your email address will not be published.