Un diamante è per sempre: storia e curiosità

Un viaggio indietro nel tempo per conoscere meglio l'affascinante mondo dei diamanti

Il diamante è da sempre il simbolo di una promessa d’amore, ma che oggi si regala anche in altre occasioni come laurea, battesimo o diciottesimo. Eppure, ci sono diverse curiosità che gravitano intorno ai diamanti, oltre ad una storia molto interessante, che merita di essere approfondita. Oggi, dunque, faremo un viaggio indietro nel tempo per conoscere meglio l’affascinante mondo dei diamanti.

Un diamante è per sempre: le origini di questo detto

La famosa frase “Un diamante è per sempre” è stata originariamente utilizzata in una campagna pubblicitaria della De Beers del 1947. Un copywriter di nome Frances Gerety creò lo slogan per rendere i diamanti un simbolo di impegno e di amore eterno. Sapeva che le future spose avevano bisogno di qualcosa che simboleggiasse la devozione e l’amore senza fine, e quale modo migliore per esprimere il concetto di questa felice (felicissima) intuizione? 

Il sottile messaggio ebbe un impatto così forte da sconvolgere le vendite, causando un vero e proprio boom di acquisti nei decenni successivi. E ancora oggi, andando al di là della mera questione monetaria, il detto rappresenta un’icona per tutti gli appassionati di copywriting creativo. In sintesi, con una frase in apparenza semplice, la De Beers riuscì a rendere il diamante un simbolo indelebile dell’amore. 

Ad oggi la pietra più apprezzata è senza ombra di dubbio il solitario, ma un grande successo lo ha raccolto (e continua a raccoglierlo) anche il diamante con gemme laterali, ovvero il famoso Trilogy. Nell’immaginario collettivo, le tre gemme incarnano il futuro, il presente e il passato della coppia.

Quando regalare un diamante?

I diamanti possono essere regalati in diverse occasioni, ma è lecito chiedersi effettivamente quando. Il fulcro è questo: deve essere un dono rivolto a una persona speciale, in un’occasione speciale. Un ottimo punto di partenza è il riconoscimento di importanti traguardi raggiunti dalla persona amata. Gli anniversari e i compleanni possono sembrare i momenti più ovvi, ma ad essi si aggiungono anche eventi come le lauree, ad esempio, o addirittura un avanzamento di carriera. 

Nascite e battesimi sono altre occasioni per le quali il diamante viene spesso scelto come regalo. Un’idea sempre più apprezzata, che consente di fare una bellissima figura, regalando qualcosa di unico e prezioso, sono i diamanti blister di Recarlo, per esempio. Il motivo? Consentono al destinatario di esprimere i propri desideri decidendo come incastonarli. Ma quali sono le tipologie più apprezzate? Oltre al solitario e al Trilogy, già accennati poco sopra, anche il classico rotondo a brillante merita un posto in questa speciale classifica. 

Lo stesso discorso vale per il Princess, per il Radiant, per l’Ovale e per il cosiddetto Cuscino. Non potremmo poi non citare la Goccia, nota anche come Pera, insieme al Marquise e al Cuore. Infine, ecco alcuni diamanti speciali come il Trilliant e l’Asscher. Quando si cerca una soluzione particolare, è possibile prendere in considerazione anche altre opzioni, come il diamante a corona e alternative come gli smeraldi e i diamanti in oro rosa e oro bianco.

a cura della Redazione

Lascia un commento

Your email address will not be published.