Nuvola: la soffice maglia di Falconeri

Falconeri

Falconeri inaugura la primavera creando la nuova maglia Nuvola, realizzata in cashmere con filati pregiati attraverso una sapiente lavorazione.

Il prodotto morbido, prezioso e versatile

Falconeri ha realizzato la nuova maglia Nuvola, che diventa una coccola sulla pelle grazie alla leggerezza conferitagli dal filato Cachemire 2.46. Per ottenere questo particolare filato, è fondamentale selezionare le fibre più lunghe e allo stesso tempo più sottili e nobili del vello delle capre di Cashmere che si trovano in alcune zone della Mongolia. Falconeri ha realizzato questo pregiato filato con una lavorazione molto aperta, creando un effetto trasparenza che permette di ottenere una leggerezza e una morbidezza uniche.

Nuvola dona quindi uno stile essenziale, sofisticato, pratico e confortevole. Il tessuto è unico e talmente leggero che l’effetto che ne deriva è di trasparenza e di palpabile morbidezza, proprio come una nuvola. Inoltre, questo capo è ideale per la mezza stagione, portato da solo o come sottogiacca. La maglia Nuvola è disponibile in diverse varianti, con scollo a V o a girocollo, mentre i colori primaverili spaziano dall’azzurro cielo al rosa bubble, passando per l’iconico bianco e l’elegante nero.

L’azienda Falconeri: una passione tutta italiana

L’azienda Falconeri è da sempre specializzata nella realizzazione di maglieria per capi versatili e poliedrici. Grazie all’alta qualità dei filati, è semplice coniugare tradizione, creatività e semplicità mantenendo però un prezzo accessibile. Falconeri fa riferimento ad uno stile minimale e attento ai dettagli in un binomio tra bellezza e armonia. I capi sono infatti indirizzati a chi cerca il massimo comfort e vuole sentirsi a proprio agio, sia nel lavoro che nel tempo libero. Lo stabilimento si trova ad Avio, in provincia di Trento, ed è qui che le sapienti mani trasformano i filati in capi preziosi e di alta qualità. Tutte le fasi della lavorazione dei capi sono un segno visibile dell’artigianalità italiana e dell’altissima qualità del Made in Italy.

 

di Aureliana Santinato

Lascia un commento

Your email address will not be published.