Rush, rivalità tra James Hunt e Niki Lauda.

6 Ottobre 2013 • Lifestyle, Movies

 

James Hunt e Niki Lauda.

I due piloti più forti degli anni Settanta sotto i riflettori di Ron Howard (regista di A Beautiful Mind e Apollo 13),in una pellicola che racconta la loro rivalità per la conquista del titolo iridato nell’epoca d’oro della Formula 1, durante il campionato mondiale del 1976.

La battaglia tra i due ha inizio fin dai dai tempi della Formula 3. Due piloti completamente agli antipodi: l’inglese (James Hunt, interpretato da Chris Hemsworth) è un ragazzo estroverso ed affascinante, sempre a caccia di divertimento e belle donne; l’austriaco (Niki Lauda, interpretato da Daniel Brühl) è invece un tipo introverso e riservato, dedito in maniera scrupolosa alla sua professione, tanto da meritarsi il soprannome “computer” a causa della sua meticolosità e freddezza.

La loro rivalità raggiunge il culmine nella stagione 1976, quando tra mille rischi e pericoli, Hunt tenta di strappare con la McLaren la corona di campione del mondo a Lauda, a sua volta alla ricerca del bis iridato con la Ferrari. Nonostante tutto però stupisce la loro amicizia che si rivela in seguito al catastrofico incidente avvenuto al Nürburgring Nordschleife durante il Gran Premio di Germania, in cui Niki rischia di perdere la vita e rimane sfigurato.

L’incidente non ferma però Lauda che dopo 42 giorni torna al volante sostenendo di preferire il suo fondoschiena ad un bel viso, proprio perché era convinto che una vettura si guidasse soprattutto “con il sedere”. Ed è per questo motivo che la loro sfida riprende da dove si era fermata con epilogo nell’ultima prova del campionato: il Gran Premio del Giappone a Fuji, sotto una pioggia battente.

Le riprese del film sono state effettuate principalmente tra Germania e Regno Unito; più esattamente nelle città di Nürburg (dove si trova il circuito del Nürburgring) e nella contea dell’Hampshire per la nazione britannica. Le scene delle corse sono state effettuate al Circuito di Donington Park ed al Circuito di Cadwell Park.

Il regista Ron Howard il 24 novembre 2012 ha dichiarato, ad un’emittente tedesca, di non utilizzare le scene del vero incidente di Niki Lauda nel film, ma di aver rifatto la scena nel vecchio circuito del Nürburgring. Importanti brand compaiono sulla scena, tra cui Salvatore Ferragamo per il guardaroba di Niki Lauda, Gucci e Frida Giannini per James Hunt, e di certo non poteva mancare, fedele alla ricostruzione storica del periodo, il leggendario brand Carrera .

L’occhiale Carrera 80, indossato nel film da Niki Lauda, riedizione dell’archivio storico del brand, è la perfetta espressione della sua racing attitude, con forma a goccia in metallo abbinata a lenti polarizzate ed intercambiabili, per la massima qualità della visione in ogni situazione.

Il dettaglio inconfondibile è rappresentato dal “Victory C Logo” visibile sulla parte frontale: originale signature della collezione e simbolo della continuità stilistica del marchio. Per James Hunt e Marlene Lauda, interpretata da Alexandra Maria Lara, si sono scelti invece i modelli Carrera Speedway e Carrera 16.

In Italia il film arriverà nelle sale il 19 settembre 2013. Più forte della paura della morte è la voglia di vincere.

 

(di Martina Ingallinera)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *