La carriera di Richard Avedon in centosei immagini

Palazzo Reale mette in scena la mostra dal titolo “Richard Avedon: Relationships” che racconta i sessant’anni di carriera di Richard Avedon, uno dei maestri della fotografia del Novecento

Lo spirito innovativo di Avedon

Richard Avedon ha rivoluzionato completamente il modo di fotografare le modelle, che da soggetti statici diventano, grazie a lui, attrici protagoniste del set. Dalle foto spicca il loro lato umano e la loro personalità più intima e profonda. Avedon utilizza un linguaggio astratto che esalta le figure e ne evidenzia la forma e la materialità.

La collaborazione tra Avedon e Versace 

Una parte della mostra è dedicata alla collaborazione tra il fotografo e il designer; grazie ad essa sono state prodotte immagini “fuori dal tempo”, che vengono proiettate in uno spazio diverso rispetto a quello in cui sarebbero state destinate originariamente. Avedon è stato capace di illustrare lo stile, l’eleganza e la radicalità della moda di Versace.

Le sezioni delle fotografie di moda e dei ritratti

Le fotografie di moda della mostra sono raggruppate in due periodi differenti. Il primo gruppo rappresenta immagini di modelle che svolgono un ruolo preciso per evocare una narrazione: queste foto immergono l’osservatore in un mondo glamour e divertente, e viene creata una trama immaginaria.  

Le altre opere, invece, sono totalmente focalizzate sulla modella, sui capi che indossa, e vengono tralasciate la storia e l’atmosfera circostante. In questo caso infatti, lo sfondo è minimalista e uniforme.

Nei ritratti, è caratteristico di Avedon l’utilizzo dello sfondo bianco, che elimina gli elementi di distrazione e focalizza tutta l’attenzione dello spettatore su pose, gesti ed espressioni. Sono ritratti descrittivi che riprendono da vicino i dettagli più intimi del soggetto ripreso.

a cura della Redazione

Lascia un commento

Your email address will not be published.