Design & Moda come Uomo & Natura

Tante le novità e gli eventi previsti per il mese di giugno, all’insegna del Design, che insieme alla Moda indaga sul rapporto dell’uomo e del suo habitat, domestico e naturale

Un’introduzione a quello che ci attende

Tutto sembra essere, quasi, tornato alla normalità e giugno promette grandi eventi di cui saranno protagonisti, la Milano Design Week che si terrà tra il 6 ed il 12; e puntuali come sempre il Pitti Immagine di Firenze e la Milano Moda Uomo.  

La commistione Moda-Design si consolida con delle new entry imperdibili come Virgil Abloh con Cassina ed il loro Modular Imagination, cioè una creazione che può essere un pouf, un tavolino o una panca. Il recentemente nominato Direttore Creativo di Roberto Cavalli, Fausto Puglisi, firma la sua Queen of Cavalli Chair in collaborazione con Oniro Group Milano, realizzata in soli 20 esemplari ha una struttura neoclassica in legno intagliato con finitura nera opaca e un rivestimento nei tessuti che riproducono le stampe tipiche delle collezioni Cavalli.

Le conferme immancabili sono Hermès, presso lo spazio La Pelota, che presenterà una nuova collezione di lussuosissimi plaid, Loewe al suo settimo appuntamento con la design week milanese e l’omaggio all’artigianalità; Versace firma il suo nuovo tavolino che omaggia l’iconica La Greca, e reduce del successo insieme di Fendace, vedremo Fendi debuttare nel settore dell’illuminazione con Merano Flos. In termini di sedute e poltrone verranno presentate Palm, daybed di Loro Piana Interiors by Raphael Navot; Med, una nuova seduta prodotta da Acerbis x Salvatore Ferragamo e Mekong, poltrona dal design sferico by Elisa Ossino per Trussardi Casa.

L’uomo, il design e la natura

Oltre la funzionalità nella ricerca delle forme più insolite e contemporanee, ad evolvere in questo connubio tra la moda e il design è l’interesse per la sostenibilità e quindi la salvaguardia del nostro Pianeta. A puntare i riflettori sulla flora e il suo essere un essere senziente è Prada con il suo progetto Frames On Forest, che terrà un simposio presso la Biblioteca Braidense nei giorni 6, 7, 8 giugno con personalità che daranno il loro contributo su tematiche come il rapporto tra la foresta e l’uomo, l’architettura e le governance degli ecosistemi naturali. Il programma è curato da Formafantasma, studio di design e ricerca con base a Milano e Rotterdam, ed è obbligatoria la prenotazione sul sito.

Anche ridare una nuova vita ad oggetti che altrimenti verrebbero dimenticati è sostenibile, e a promuovere questa filosofia è il brand spagnolo Loewe con il progetto Weave, Restore, Renew. A Palazzo Isimbardi, in Corso Monforte 35, verranno esposti ben 240 cesti provenienti da tutto il mondo ma Repaired in Spain, cioè rammendati e riparati con corde di cuoio e tecniche di tessitura come il Coroza, un’antica pratica galiziana che consiste nell’intrecciare paglia e altre fibre naturali per creare impermeabili e cappelli.

Il marchio spagnolo ha anche collaborato con YoungSoon Lee, finalista del Loewe’s Craft Prize dal 2019, per creare una serie di barattoli utilizzando la tradizionale tecnica coreana di Jiseung, che consiste nell’intrecciare fili di carta insieme fino a creare oggetti per la casa, che in questo caso hanno dato vita ad una serie di borse tote.

Quando si dice unire l’utile al dilettevole, ma anche l’occhio vuole la sua parte, e la moda e il design lo sanno bene.

di Pamela Romano

Lascia un commento

Your email address will not be published.