Cappelli San Valentino 2022: fra capsule collection e edizioni limitate

L'accessorio perfetto per San Valentino? Il cappello, declinato in versione romantica in esclusive collezioni a tiratura limitata

Un solo accessorio, mille sfaccettature: il cappello è forse l’ornamento che più di tutti è in grado di coniugare estetica e funzionalità. Il suo fascino senza tempo e poliedrico non manca mai di ispirare gli stilisti e le case di moda, che gli riservano ampio spazio nelle loro collezioni, comprese quelle estemporanee. È il caso delle capsule collection ed edizioni limitate di cappelli di San Valentino 2022 che declinano in chiave romantica svariati tipi di copricapi, da quelli più eleganti ai modelli street style.

Capsule collection cappelli San Valentino 2022

San Valentino è la festa dell’amore in ogni sua forma, prima fra tutte quella più appassionata. Per questo Borsalino ha creato la collezione di cappelli One Love, contraddistinta da uno dei simboli della passione per eccellenza: le labbra, dipinte a mano come il segno di un bacio indelebile.

Realizzata in collaborazione con il designer svizzero Marcelino Chapeaux e l’illustratrice Manolita, questa capsule collection vanta ben 30 pezzi, sui quali spicca il classico Borsalino a tesa media in feltro Qualità Superiore e colorazione Jarasse. Ogni copricapo porta la firma distintiva del designer, ovvero la stella intagliata a fuoco, e arriva all’interno di un’esclusiva cappelliera da collezione.

La gioia e l’allegria che l’amore porta con sé sono poi le muse ispiratrici della capsule Love Hats di Etro. I bucket hat di questa collezione travolgono con una vera e propria ventata di colore, ammantati dall’iconica stampa paisley del brand e decorati con messaggi d’amore ricamati a contrasto. Sul davanti dei cappelli vola anche il Pegaso, simbolo della Maison e rappresentazione di energia e positività.

Lo sport diventa sentimentale a San Valentino

Neanche i brand più sportivi e casual riescono a sottrarsi dal vortice di romanticismo generato dalla festa degli innamorati. Primo su tutti: Adidas, che torna a collaborare con il brand Ivy Park e la sua creatrice, la megastar della musica Beyoncé, per la collezione in edizione limitata Ivy Heart.

I colori sono quelli più cari alla festa del 14 febbraio: rosso e rosa, inframezzati da toni neutri e declinati su indumenti e accessori athleisure dalle taglie inclusive. All’interno della capsule spiccano i cappellini 5-panel, pratici e semplici da indossare.

Il baseball hat irrompe poi nella collezione di San Valentino di Hugo Boss. Realizzato in twill di puro cotone, il cappellino bianco classico è la tela perfetta sulla quale ricamare il logo HUGO in rosso acceso, con tanto di cuoricino coordinato. Sempre in bianco e con logo frontale anche il cappello con visiera di Hogan, arricchito da una delle stampe più evocative della festa degli innamorati: la freccia che trafigge ben tre cuori in fila.

Modelli evergreen in chiave romantica

I classici del mondo dei cappelli sono anche i più versatili, e ben si prestano a nuove interpretazioni. Lo dimostra il basco Aurora di Doria 1905, storico marchio di cappelli artigianali Made in Italy. Questo modello naturalmente genderless in soffice lana infeltrita e con bordo in pelle nappata celebra l’amore senza confini, e al contempo strizza l’occhio allo stile senza età delle garçonne per eccellenza come Louise Brooks, Marlene Dietrich e Greta Garbo.

Delicato ed elegante, anche il cappello da pescatore di Loewe entra di diritto nei modelli must-have che non tramontano mai. La versione più romantica è quella in jacquard Anagram rosso con fascia in pelle a contrasto, perfetta per un picnic in compagnia della propria dolce metà.

Extra e personalizzazioni anche a San Valentino

L’amore fa mostrare la parte più autentica di sé, compresa quella più originale e stravagante. Per chi desidera essere “extra” il 14 febbraio, il brand di cappelli russo Ruslan Baginskiy propone la sua linea Sparkle Mania: berretti, balaclava, baker boy hats, fedore e molti altri modelli, tutti tempestati da strass e paillettes e in tessuti rigorosamente lucenti come il satin, per un effetto wow assicurato.

C’è poi chi porta il cappello come vera e propria estensione di sé e del proprio stile, e che dunque vuole infondervi gran parte della propria personalità. Per questo il brand fiorentino Superduper offre ben 3 livelli di personalizzazione dei suoi copricapi, che vanno dalla scelta di forma e colore alla selezione dei dettagli e dei ricami. Il tutto utilizzando come base i loro modelli di punta come il beaver hat.

Non solo cappelli: largo ai foulard

Un po’ retrò, un po’ diva, sicuramente di grande impatto visivo: il foulard è una perfetta alternativa al cappello per un look dalle suggestioni d’altri tempi. Specie se questa piccola stola è realizzata da brand come Salvatore Ferragamo, che per San Valentino fa trionfare l’amore gentile e raffinato.

La collezione di foulard in pura seta Vimini presenta infatti una fantasia floreale ad intreccio che ricorda, appunto, un cesto di vimini ricolmo di gerbere, anemoni e buganvillee, vero e proprio trionfo di colori freschi e primaverili.

Ben più deciso ma egualmente iconico è infine il foulard di Gucci con stampa Love, in cui la scritta rossa si ripete lungo tutto il bordo e va ad affiancarsi alla stampa a doppia G simbolo del brand. Un accessorio adatto tanto all’abbigliamento casual quanto a quello più formale, ideale dunque per festeggiare l’amore tutti i giorni dell’anno.

di Martina Faralli

Lascia un commento

Your email address will not be published.