La sartorialità di Matthew Williams per la SS24 di Givenchy

Al terzo anno alla direzione della Maison francese, lo stilista rubato allo streetwear Matthew M. Williams dimostra che la sua moda non è solo ganci e sneakers

Nel primo pomeriggio della seconda giornata della Paris Fashion Week, dedicata alle collezioni uomo Spring Summer 2024, è andato in scena Givenchy presso i portici dello storico Hôtel National des Invalides. Come a Milano, le palette colori previste per la prossima stagione estiva restano molto caute, con bianco, nero e grigio, colori che si alternano per la prima decade di look, Williams sorprende e incuriosisce gli addetti al settore.

Sartorialità soft e oversize

Il percorso dello stilista ha subito come un ribaltamento. Se prima il sartoriale faceva capolino alla fine dei suoi show, in questo sono la prefazione, insieme a un dettaglio decisamente riconoscibile e autobiografico-stilistico. Camicia bianca e cravatta nera restano come base di ogni layering fino a quando la collezione non diventa più rilassata e daily wear.

Il sartoriale è decisamente pulito, boxy e over, mentre succinti sono i tank top, che sembrano trasportare questo businessman nelle sue occasioni di sport e tempo libero, dove l’abbigliamento torna più accessoriato. Anche la palette lascia spazio al colore, restano tenui dei gialli e dei beige, verde militare e vinaccia, unica nuance più accesa un rosa salmone su speciali capi di maglieria, come una felpa con zip che si potrebbe definire petalosa, se l’Accademia della Crusca consente.

Accessori e dettagli di stile

Capispalla termonastrati a contrasto, pettorine con mini bag, zaini, gilet e belt back bag, ovvero dei marsupi che si indossano al contrario, riconducono all’abbigliamento equipaggiato tipico di Williams. A proposito di accessori e metallerie, a confermare il mood anni ‘90 della collezione sono i dettagli di alcune maglie che si sono viste intorno alla metà dello show. Di svariate misure e poste sul fronte di maxi t-shirt, delle borchie a occhiello che hanno caratterizzato accessori di quegli anni e che calzolai – e non solo – possiedono tra i loro accessori.

Anche a Parigi si conferma il bermuda, proposto da Givenchy sia con camicia relaxed fit e giacca a vento, che con giacca doppiopetto formale. Farà invidia anche al pubblico femminile, il gilet sartoriale pulito, con bottoni nascosti, e il monosuit visto alla chiusura dello show. Come per l’abbigliamento femminile, anche per l’uomo arriva una jumpsuit elegante da indossare con un gesto! Cederete a questa evoluzione stilistica?

di Pamela Romano

Lascia un commento

Your email address will not be published.