Quanto tempo dovrebbe durare un Rapporto Sessuale?

21 Gennaio 2017 • Psyco&Sex, Sex

Quante volte vi è capitato di chiedervi: Quanto dovrebbe durare un rapporto sessuale per essere considerato normale? Un interessante studio pubblicato sul Journal of Sexual Medicine (“A multinational population survey of intravaginal ejaculation latency time”, 2005) ha indagato la durata media di un rapporto sessuale in un campione di 500 uomini di diversi Paesi.

Come parametro principale è stato considerato il tempo di latenza eiaculatoria intravaginale (IELT), ossia il tempo tra l’introduzione del pene in vagina e l’eiaculazione intravaginale. Sono inoltre stati considerati i seguenti aspetti: essere o meno circoncisi e utilizzare o meno il preservativo. I partecipanti sono stati forniti di un cronometro con l’indicazione di azionare “inizio” al momento della penetrazione e “stop” al momento dell’eiaculazione. Incontri sessuali e IELT sono stati registrati per 4 settimane. La durata media dei rapporti sessuali è risultata di 5.4 minuti (durata massima ben 44 minuti, minima 33 secondi). Il team di medici ha anche scoperto che l’uso del preservativo e l’essere circoncisi non hanno influenzato i risultati dell’esperimento.

Eric W. Corty e Jenay M. Guardiani, due ricercatori statunitensi del Behrend College di Erie in Pennsylvania, hanno condotto un’indagine coinvolgendo 50 membri della “Society for Sex Therapy and Research” (psicologi, medici, terapeuti di coppia o della famiglia, infermieri) che avevano seguito centinaia di pazienti nel corso di diversi decenni. Il 68% del gruppo ha risposto e stabilito diversi intervalli di tempo – dalla penetrazione all’eiaculazione – che, secondo la loro esperienza, definivano un rapporto come “adeguato”, “desiderabile”, “troppo breve” e “troppo lungo”. La media delle risposte ha definito un rapporto sessuale “adeguato” se dura da 3 a 7 minuti, “desiderabile” da 7 a 13, “troppo breve” da 1 a 2 minuti, “troppo lungo” da 10 a 30.

La vita sessuale di molti uomini e donne è troppo spesso condizionata da pericolosi stereotipi legati ad aspetti come le dimensioni del pene e la durata del rapporto sessuale, ma la realtà è talvolta diversa da ciò che si crede: per esempio, se consideriamo il parere degli esperti sopra citati, un rapporto lungo non sarebbe necessariamente sinonimo di piacere e soddisfazione sessuale come spesso si crede, ma sarebbe addirittura percepito come noioso!

La durata ideale non va quindi calcolata in minuti; è quella che permette ad entrambi i partner di provare piacere, di divertirsi! Non è la durata che conta ma la qualità dell’interazione erotica.

di Francesca Calligaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *