The potato museum in a book: il tubero che ha cambiato il mondo

6 Maggio 2020 • Books, Lifestyle

The potato museum in a book: il libro che mai avresti pensato di volere

Il Museum of Potato di Bruxelles si presenta come il un’istituzione che celebra “la migliore pianta del nostro Pianeta, e non solo”. Questo museo, primo e unico nel suo genere, contiene tutto ciò che avevi (e non avevi) bisogno di sapere sul tubero più famoso e gustoso della terra: le sue origini, la sua storia, la diffusione, le ricette, la coltivazione e tanto altro. Il libro di Tom Hughes, The potato museum in a book, acquistabile su Amazon, raccoglie tutto il meglio del museo in 7 capitoli.

The potato museum in a book: storia di un tubero coraggioso

La gloriosa storia della patata inizia sulle Ande in Sud America, e dopo l’arrivo di Cristoforo Colombo, si diffonde nel Vecchio Continente e progressivamente in tutto il resto del mondo. Questo tubero ha l’incredibile caratteristica di poter essere coltivato dappertutto, anche con i climi più sfavorevoli, come quello desertico, arido e polare. La patata cresce dappertutto: per questo se veramente fossimo quello che mangiamo, come dice il proverbio, saremmo sicuramente patate e ne dovremmo essere orgogliosi.

Alcuni storici rivestono questo ortaggio pieno di sorprese di un ruolo importantissimo: credono, infatti, non solo che la rivoluzione industriale sia stata possibile grazie alla patata, ma che sempre grazie ad essa l’industrializzazione si sia diffusa in tutto il mondo.

The potato museum in a book: tutto quello che (non) avevi bisogno di sapere sulla patata

Questo alimento, nobile per i suoi molteplici usi e povero allo stesso tempo, ha ispirato artisti e creativi in tutte le epoche (basti pensare ai mangiatori di patate di Van Gogh): il libro The potato museum in a book raccoglie gli esempi più diversi di esaltazione e celebrazione di questo tubero nel campo dell’arte figurativa, della scultura, della letteratura, cinematografia, musica, fotografia.

L’ultima parte è dedicata alla parte ludica e a tutti i giochi, gli esperimenti, le barzellette, gli scherzi “a tema patata”. Il museo e il libro The potato in a book rendono omaggio a questa pianta unica, che sotto terra e in silenzio ha influenzato – e continua a influenzare – la storia e la cultura del mondo intero.

 

di Alessandra Baio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *