Find your Fit with Fitbit Alta!

14 Giugno 2016 • Hi-tech, Lifestyle

Quelli come me li riconosci subito. Abbiamo una vita frenetica, siamo sempre di corsa tra mezzi pubblici, appuntamenti di lavoro, scadenze e ogni genere di impegno. Esaltante, vero? Certamente sì, ma c’è uno scotto da pagare, purtroppo. A una vita lavorativa tanto ricca, infatti, spesso si contrappone la difficoltà a praticare sport regolarmente. Passiamo molto tempo seduti, e durante la settimana la nostra sola attività fisica è correre per non perdere il treno, o l’autobus, oppure camminare quel tanto che basta per raggiungere il posto di lavoro.

E se facessimo di più? Facile a dirsi, specialmente ora che l’estate si avvicina e la voglia di farsi trovare in forma si fa sentire più forte ogni giorno; ma chi può dirci se stiamo facendo bene, e quali risultati stiamo raggiungendo?

La risposta è un braccialetto. Ma non certo uno qualsiasi! Fitbit Alta, il nuovo fitness tracker della famiglia Fitbit – in vendita da aprile 2016 – è il miglior alleato per trovare quella motivazione che spesso, per diverse cause, viene a mancare. Accetti la sfida? Allora seguimi nel mio test e “Let’s go find our Fit with Fitbit!”.

Con Fitbit Alta è possibile monitorare diversi parametri, così da avere un quadro generale di quanta attività fisica facciamo ogni giorno (e di cui spesso non ci rendiamo nemmeno conto): conteggio dei passi, dei minuti attivi e riconoscimento automatico degli allenamenti, grazie alla funzione SmartTrack, in grado di registrare sia le attività a movimento continuo, sia sport come il tennis e il calcio, sia le attività aerobiche come la danza. E chi vorrà dare il meglio potrà farlo grazie agli utili Reminders to Move, notifiche che ci ricordano di fare una breve passeggiata (circa 250 passi) ogni ora, oppure fissando i propri obiettivi di fitness settimanali, basandosi sulla propria routine giornaliera e sfruttandola così al meglio.

Vi siete mai chiesti quanti passi fate al giorno? Grazie a Fitbit, non solo potrete scoprirlo, ma potrete anche divertirvi a sfidare gli altri amici che fanno parte della community. Chi sarà il più bravo?

Tra le funzioni più interessanti di Fitbit Alta che mi sono divertita a scoprire durante la mia prova, sicuramente ci sono quelle dedicate al monitoraggio del sonno e delle abitudini alimentari; in particolare ho trovato molto utile la possibilità di registrare la quantità di liquidi assunti ogni giorno. Sappiamo tutti, infatti, che bere è molto importante per la nostra salute e il nostro benessere, ma molto spesso non ci rendiamo conto se la quantità di acqua e altri liquidi che ingeriamo è corretta, o se invece dovremmo “applicarci” un po’ di più.

Un po’ meno facile, invece, applicare al meglio il proprio piano alimentare; difficilmente conosciamo l’esatto apporto calorico di ogni alimento, e riuscire a scoprirlo rende più lento e macchinoso il processo di registrazione del proprio pasto, specialmente se si è fuori casa.

Dentro e fuori le mura domestiche, Fitbit Alta è un accessorio che ci accompagna con discrezione ed eleganza, lasciandosi personalizzare secondo lo stile che preferiamo. I cinturini, infatti, sono tutti intercambiabili e realizzati con materiali di pregio: da quello più morbido e adatto all’allenamento a quello in cuoio, fino a quello più lussuoso, realizzato in acciaio lucidato a mano. Grazie alla funzione di sgancio rapido, inoltre, sarà facilissimo cambiare il nostro Fitbit, trasformandolo in un accessorio che ci accompagna in ogni momento della giornata, seguendo il nostro stile personale.

di Martina Porzio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *