SABIRAH, il nuovo marchio di moda femminile di lusso

17 Febbraio 2020 • Fashion

SABIRAH, il nuovo marchio di moda femminile di lusso firmato Deborah Latouche

Quest’anno la London Fashion Week è stata un’occasione importante per Deborah Latouche, stylist, giornalista e designer nata e cresciuta a Londra. Dopo essersi laureata in Fashion Design al London College of Fashion, affinato le sue capacità creative a Milano lavorando a Fabrica, il prestigioso centro di design e comunicazione di proprietà di Benetton, ed essere stata la redattrice corrispondente nel Regno Unito per Elle Italia per diversi anni, Deborah Latouche ha finalmente debuttato come designer con la sua prima collezione Autunno/Inverno 2020 per la sua nuova etichetta, SABIRAH.

Amante della moda innovativa, il colore e la sartoria audace, Deborah Latouche ha sentito il bisogno di creare una nuova narrativa nell’abbigliamento di lusso nel mondo progressista di oggi. SABIRAH è infatti marchio di abbigliamento di lusso modesto, per una donna che ama la moda modesta ma che vuole lasciare il segno. Questa è una capsule collection che, utilizzando tessuti di lusso e uno stile contemporaneo ma senza tempo, racchiude tutti gli elementi per un guardaroba ready-to-wear.

Come nelle favole…silhouette regali per Deborah Latouche

Una collezione senza tempo, caratterizzata alchimie raffinate di forme e colori. Meravigliosi abiti lunghi, camicie classiche, gonne voluminose a sbuffo e caratterizzate da pieghe e drappeggi finemente strutturati. Per la realizzazione di questi capi esclusivi, eleganti e con un tocco in più, la stilista britannica sostiene e abbraccia un approccio etico e sostenibile alla produzione. La collezione è stata realizzata a Londra da sarti altamente qualificati, e utilizza tessuti di lusso in stoffa, spesso scartati da case di alta moda. In questo modo, ogni capo diventa esclusivo a causa delle limitazioni dello stock, e viene realizzato con tessuti già esistenti di altissima qualità, come il raso duchesse e il cotone pregiato.

I fiori sono fonte di ispirazione per la stilista; le maniche del top a forma di petali, la giacca ricorda un fiore che sboccia. Le ricche tonalità di gigli sono emulate nella suggestiva tavolozza di colori della collezione, che comprende un viola melanzana, rosa delicato e oro. Deborah ha trovato ispirazione anche dall’arte, e in particolare dall’opera “Paradise” di Tamara Natalie Madden, pittrice di origine giamaicana che creava immagini basate sui suoi ricordi delle persone della sua nativa Giamaica, utilizzando tessuti di alto livello come sete grezze e satinati colorati, che a loro volta richiamavano gli abiti indossati dai reali. Ispirata quindi da meravigliosi ritratti di donne, la stilista ha creato veri e propri vestiti da principessa: corpetti, abiti e gonne lunghe fino ai piedi e un bellissimo e fiabesco mantello bianco a pieghe.

#modestlybeautiful

Deborah Latouche ci ha regalato uno show coinvolgente, risultato di lavoro e passione. Ha realizzato una collezione unica, che esalta la silhouette femminile: un vero tripudio di eleganza e sensualità per chi ama e apprezza capi semplici e di qualità.

#modestlybeautiful

 

di Flavia Liviero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *