Cruise 2020: Destination Chanel nel Grand Palais di Parigi

7 Maggio 2019 • Fashion

Dopo la morte di Karl Lagerfeld, volto iconico e intramontabile della casa di moda Chanel, si è posta la questione riguardante il luogo della sfilata Cruise 2020. Alla fine, è sotto l’eterna navata dell’emblematico palazzo espositivo di Parigi che è avvenuto il fashion show firmato Chanel. Il 3 maggio infatti, la maison francese ha presentato la sua collezione nel Grand Palais.

Le Sfilate Cruise, ai quattro angoli del mondo

Le sfilate Cruise sono iniziate il 29 Aprile con Dior in Marrakech. Quasi un mese di sfilate delle grandi maison di Haute Couture nel mondo: Louis Vuitton a New York, Gucci a Roma, Chloé a Shanghai. Questo evento fashion è nato negli anni Venti per soddisfare la clientela ricca delle navi americane, presentando appunto una collezione nominata “Cruise”. Ad oggi, l’obiettivo è quello di raggiungere e puntare ad una nuova clientela, ossia chi non prende parte alle tradizionali Fashion Week. Costituisce inoltre un mezzo per portare un po’ di freschezza alle collezioni dei grandi marchi. Chanel ha dunque presentato la sua collezione per la terza volta consecutiva in un luogo per cui nutre un legame speciale: il Grand Palais.

Destination Chanel, immersione in una stazione immaginaria

Dopo essere saliti sulla nave da crociera “La Pausa” l’anno scorso, è a bordo di un treno che Chanel ha deciso di farci viaggiare per la sua Cruise 2020. Il Grand Palais è stato trasformato in una imponente stazione molto chic, di stile Beaux-Arts. Diverse le fermate: Saint-Tropez, Edimburgo, Roma, e tante altre. Tutte a rappresentare un Métier d’Art della maison francese. Allo stesso tempo, è stato un tributo al luogo di incontro di Coco Chanel e il suo grande amore, “Boy” Capel. Ad essere presenti, un arredamento straordinario e degli ospiti molto importanti. Tra gli invitati, Vanessa Paradis e sua figlia Lily Rose Depp, Claudia Schiffer, Keira Knightley e altre celebrità, in prima linea ad occupare il first raw.

Una collezione omaggio a Coco Chanel

Riguardo alla collezione Cruise Summer 2020, sono stati presentati ottanta look ispirati alla moda dei primi anni Venti. Questa collezione riflette un’idea originale di Coco Chanel, ossia il tema del viaggio proposto come vera arte di vivere. Tale spirito si ritrova nei pezzi presentati con tweed, ruches romantici, monocromatico. Immancabile l’iconica giacca di tailleur, rivisitata per l’occasione in vari colori e materiali. Attraverso Cruise Summer 2020, Virginie Viard segue l’orientamento di Karl Lagerfeld, che ha sempre voluto far perdurare la passione della fondatrice del marchio.

Una sfida più che riuscita per Virginie Viard, che ha mostrato la sua capacità di essere la perfetta testimone del patrimonio Chanel. Con questa messinscena spettacolare, la maison francese ha trasportato i suoi ospiti in un’altra dimensione. Un viaggio nel tempo raffinato, firmato Chanel.

 

di Léa Voirin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *