Il romanticismo firmato Coach 1941

25 Agosto 2019 • Fashion

Stuart Vevers presenta per il brand Coach la nuova collezione Primavera/Estate 2019

Punta tutto sul romanticismo e la femminilità la nuova collezione disegnata da Stuart Vevers, direttore creativo del brand americano Coach, per la stagione Primavera/Estate 2019. Stampe fiorate, toni del rosa e volant sono solo alcuni dei dettagli che fanno di questa collezione un vero e proprio inno al romanticismo.

Vevers e l’identità dell’abbigliamento Coach

Nonostante sia conosciuto in tutto il mondo per i suoi accessori in pelletteria e non, specialmente per le borse, Coach 1941 affianca ormai da tempo una linea Prêt-à-porter uomo e donna che completa l’intero look in pieno stile Vevers. Nel corso degli anni quindi lo stilista inglese è riuscito a dare un’identità sempre più chiara e definita all’abbigliamento del brand, facendo leva su alcuni punti chiave quali sartorialità, cultura americana e colore. Ed è così che gli stili tipicamente americani, come il country, si fondono con tendenze e generi diversi per creare l’uomo e la donna Coach.

Coach Pre Fall 2019 Collection, inno al romanticismo e alla leggerezza

Per la stagione Primavera/Estate 2019 l’ispirazione è data dal romanticismo e l’estrema femminilità, che emergono non solo nei colori tenui e rosati ma anche nelle stampe e nei motivi dei capi. I tessuti evocano la leggerezza delle stagioni per cui sono stati ideati, volutamente fluttuanti e mutevoli durante il movimento.

I colori, quasi tutti tenui, variano su un range prettamente roseo affiancato dall’iconica stampa Americana a fiori, ispirata ai giardini delle praterie ad ovest. Fiocchi, lacci e volant esaltano vestiti asimmetrici e camicette raffinate. Nella collezione compaiono però anche tessuti appariscenti come il raso brillante e il lamé metallizzato con stampa in rilievo della celebre C signature del marchio. Per completare il look con un tocco young, non poteva mancare la mascotte Rexy, che ritroviamo su un maglione cipria in mohair con dettagli scintillanti.

 

di Alice Scandurra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *