Cibo: la nuova ispirazione degli accessory designer

20 Maggio 2016 • Design, Fashion, Jewels

Il cibo è una fonte essenziale per le emozioni, è un potente intermediario sociale e uno specchio culturale. Il cibo nutre i nostri occhi, pensieri e sentimenti evocando ricordi. Ma il cibo è anche una fonte di ispirazione meravigliosa, che può essere utilizzata per dare forma ad idee innovative.

Ne è esempio Tadam!Design, brand fondato dalla designer Deimante Litvinaite, che nel suo studio di ceramica situato nella capitale della Lituania, Vilnius, trasforma meravigliosi dolci in accessori moda colorati e ironici.

La nuova collezione del brand The sweet course for your eyes è composta da preziose collana in oro 24 carati con ciondoli realizzati a mano in ceramica che riprendono le forme dei dolci più golosi. Questa linea ha vinto il Good Design Award lituano permettendo al brand di farsi conoscere in tutto il mondo.

Il designer londinese Hoyan Id è invece partito dal problema degli scarti alimentari per dar vita al progetto Bio Trimming, che punta ad una visione etica della moda. La produzione di accessori moda come bottoni e fibbie, infatti, contribuisce al riscaldamento globale, al degrado del territorio, all’inquinamento atmosferico e alla contaminazione tossica dei corpi idrici. Per ovviare a questo problema, il designer ha ideato un processo alternativo attraverso l’essicamento, la cottura e verniciatura degli scarti alimentari che vengono poi riformati per creare accessori sostenibili.

di Flavia Patanè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *