Vacanze in città? Don’t worry, ci pensano gli autoabbronzanti!

14 Luglio 2016 • Beauty

Con l’avvento dell’estate, il caldo e le belle giornate, ogni donna desidera indossare gonne e abiti abbandonando i tanto odiati collant, ma spesso è inevitabilmente frenata da quell’estremo pallore che contraddistingue l’incarnato, sintomo lampante di un inverno intero trascorso in ufficio.

Dunque, mi rivolgo alle donne che non sono fedeli stimatrici del “pallore elitario” in puro stile Nicole Kidman & Madonna: nessun timore, anche senza l’esposizione al sole, e soprattutto senza doversi sottoporre a frequenti sedute di docce e lettini solari, avere la pelle ambrata tipica di una surfista americana è possibile, in pochi step e con grande semplicità.

Il segreto è solo uno: autoabbronzanti!

Ne esistono di diversi tipi in commercio, con varie texture, profumazioni, e nelle forme più profuse; da quello in crema, all’olio, al gel e persino in spray. Il trucco sta nel trovare quello del colore che più si avvicina alla tonalità dell’incarnato, e – per un risultato ottimale – applicarlo con la giusta intensità per ottenere un effetto graduale di tintura della pelle. Ad insegnarlo è anche Cristhian Louboutin che, con la sua nuova collezione Nude Collection, porta a 7 le nuance di nude delle sue calzature, proprio per avere un effetto naturale su ogni gradazione di pelle.

Per chiunque voglia coccolarsi e al tempo stesso donare al corpo una tintarella perfetta prima di uscire, Dior presenta una crema gel autoabbronzante, Dior Bronze, per un effetto ultranaturale e dal profumo floreale. Questo prodotto mantiene la pelle perfettamente idratata, ricreando con successo tutti i piaceri dell’esposizione al sole, con una tenuta fino a quattro giorni dopo l’applicazione.

Chanel propone invece un trattamento autoabbronzante per il viso – Soleil Identitèa base di estratto di giglio bianco, che ne distende i tratti, estratto di pomodoro, per sublimare il colorito, ed un complesso arricchito da impalpabili polveri di madreperla per ridurre le rughe. Questo trattamento dal profumo goloso prevede un’applicazione quotidiana per una settimana, fino a quando si ottiene l’intensità desiderata; per prolungare l’abbronzatura si consiglia di utilizzare il prodotto due o tre volte alla settimana come mantenimento.

Infine, per un’abbronzatura total body dall’effetto hot, il best seller in commercio è Hot, ideato da Australian Gold: un classico intramontabile tra gli autoabbronzanti ed intensificatori dell’abbronzatura, con un’altissima percentuale di Aloe Vera (oltre il 70%) che favorisce un’abbronzatura scura ed intensa. Tra gli altri numerosi abbronzanti del Brand, spicca Rock Culture, dal sapore frizzante alla pesca; da poco sul mercato, è il risultato di una potente miscelazione di abbronzanti naturali (hennè, indaco e ibisco), melanina, MAP, Mahakanni ed autoabbronzanti (DHA) che assicurano un colore immediato che si sviluppa sia in superficie che in profondità.

di Fulvia De Maria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *