H. Moser & Cie. rende il passaggio del tempo invisibile

28 Maggio 2020 • Jewels

Eleganza e raffinatezza come parole d’ordine. Sobrietà e compostezza come chiave estetica. La storia di H. Moser & Cie. nasce nell’attenzione e nella cura del più piccolo dettaglio. Un livello di competenza riconosciuto da tutti nel settore dell’alta orologeria.

Il lancio

L’inconfondibile e irriverente stile H. Moser & Cie. sarà ancora protagonista grazie al lancio di 3 nuovi orologi Vantablack. Una selezione di modelli in edizione straordinaria che si farà riconoscere per l’estetica di grande impatto e una particolarità nascosta al suo interno. Per l’occasione, l’azienda svizzera ha deciso di lanciare una nuova piattaforma digitale di vendita. In questo modo sarà possibile acquistare le creazioni a qualsiasi ora del giorno e della notte, in totale sicurezza. Un vero e proprio pass per gli appassionati di orologi e un invito a tutti per entrare nell’affascinante mondo firmato H. Moser & Cie.

I modelli

L’inedita selezione è composta da tre orologi. Il modello Venturer Vantablack Black Hands, disponibile in due versioni (una dal diametro di 39 millimetri e una, più grande, dal diametro di 43 millimetri). E il modello Endeavour Tourbillon Vantablack Black Hands. Ciascuno presenta un quadrante in Vantablack, materiale che caratterizza tutta la collezione. Per la prima volta però, a questo sono abbinate lancette completamente nere. Un risultato che, con l’assenza di indici e logo, rappresenta un’ode al minimalismo e alla sobrietà della manifattura. Donando alle tre creazioni un tocco ultra-contemporaneo, discreto e senza tempo.

Il materiale

La particolarità della collezione è sicuramente nel materiale del quadrante. Il Vantablack è infatti il materiale più nero mai prodotto prima attraverso mezzi artificiali. La sua struttura è composta da nanotubi di carbonio, allineati uno di fianco all’altro. I nanotubi sono diecimila volte più piccoli di un capello umano. Questo dona al materiale un’importante capacità di resistenza agli urti e alle vibrazioni. Ma allo stesso tempo, conferisce una delicatezza che H. Moser & Cie. è riuscito a gestire grazie a lavorazioni ad hoc molto complicate. Per questo negli orologi il quadrante in Vantablack è racchiuso e protetto dal vetro zaffiro.

Il segreto

Scegliendo il Vantablack, H. Moser & Cie. si è dimostrato ancora una volta maestro d’eccellenza. Questo materiale innovativo è stato infatti sviluppato per il settore dell’astrofisica, utilizzato per telescopi e in ambito militare per la mimesi termica. Essendo in grado di aumentare l’invisibilità di alcune apparecchiature, regala agli orologi un valore aggiunto di eccezionale rarità. Infatti, quando un fotone colpisce un Vantablack, questo assorbe il 99,965% della luce. Poiché i nostri occhi hanno bisogno della luce riflessa per intuire cosa stiamo guardando, il quadrante è percepito come un buco nero che lascia le lancette – apparentemente invisibili – fluttuare nella sua immensità.

Lo scherzo

La storia di questa inedita collezione è nata grazie a uno scherzo. Il primo aprile 2019 infatti, H. Moser & Cie. ha pubblicato sui suoi social un pesce d’aprile “illuminante”. La foto ritoccata di un vecchio modello con quadrante nero e lancette invisibili ha sorpreso e incuriosito tutti. Così, di fronte al fermento suscitato e all’ondata di richieste di clienti interessati, l’azienda ha deciso di produrre per davvero quel design nato per scherzo. Il risultato è una creazione in grado di racchiudere la tecnologia all’avanguardia dei materiali e lo stile intramontabile e irriverente di H. Moser & Cie.

 

di Marta Mazzoleni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *