“The Art of Dreams”: TAG Heuer x Porsche alla Milano Design Week

Everywhereness: l'installazione firmata Porsche presentata alla Milano Design Week è stata elaborata dall’artista floreale Ruby Barber

In occasione della Design Week milanese, TAG Heuer supporta come Official Timekeeper la suggestiva esposizione artistica “The Art of Dreams” firmata Porsche. Due brand che trasmettono un’unica passione: quella per l’arte e per i sogni. 

Come TAG Heuer e Porsche interpretano il labirinto della vita alla Milano Design Week

In particolare, l’installazione di Porsche alla Milano Design Week, che prende il nome di Everywhereness, è stata elaborata dall’artista floreale Ruby Barber. È esposta presso Palazzo Clerici, nel cuore del Brera Design District, ed è visitabile dal 7 al 12 giugno. Everywhereness è un labirinto di rose selvatiche su un pavimento di specchi, che intende esplorare l’interazione tra uomo e natura, con l’intervento della tecnologia attraverso droni che sorvolano l’installazione.

A completare l’installazione di Porsche, c’è il Timekeeping di TAG Heuer, che scandisce i tempi dell’esposizione e delle performance che avvengono tutti i giorni alle 11.00, 14.00, 17.00 e 20.00. Così, con l’interazione e la collaborazione tra Porsche, TAG Heuer e Ruby Barber, emerge il concetto che vuole trasmettere Everywhereness: un’opera che invita lo spettatore a interrogarsi sul senso della realtà e a seguire i propri sogni durante il labirinto della vita.

TAG Heuer e Porsche: due brand e una sola passione

TAG Heuer e Porsche stringono la loro partnership nel 2021. Una forte collaborazione tra un marchio orologiero e una casa automobilistica, che condividono però  una forte spinta innovativa e la passione per l’alta qualità e il lusso. La partnership nel tempo è passata dalla Formula E con il Team TAG Heuer Porsche, alla Porsche Carrera Cup, fino alle corse virtuali con la Porsche TAG Heuer ESport Supercup e agli eventi sportivi: TAG Heuer è partner del Porsche European Open di Golf e del Porsche Tennis Grand Prix di Stoccarda. Una collaborazione profonda e duratura, che passa dalle competizioni allo sviluppo di opere d’arte celebrative della partnership – come appunto quella della Milano Design Week – e non si limita ai motori.

di Beatrice Villa

Lascia un commento

Your email address will not be published.