Armageddon nucleare: verità o finzione?

Tante le paure, gli allarmi e le preoccupazioni per un rischio atomico da terza guerra mondiale

La preoccupazione americana che si estende al mondo intero

Il Presidente Biden si è dichiarato molto preoccupato sul fronte Russia e ha iniziato a prendere sul serio le parole di Putin quando quest’ultimo ha chiaramente minacciato di essere prossimo a utilizzare una bomba nucleare dando inizio ad una vera e propria nuova guerra mondiale. Anche l’Europa si sta preparando psicologicamente e concretamente ad un possibile attacco, e sta studiando una risposta da mettere in atto in caso di emergenza atomica. 

Il significato di “Armageddon”

Il Nuovo Testamento lo indica come il luogo in cui si svolgerà lo scontro definitivo tra il Bene e il Male nella speranza che il Bene possa vincere sul Male. Biden ha utilizzato questo termine proprio per concretizzare la sua paura, nonché consapevolezza, di un possibile scontro plateale. 

Le parole misteriose dell’ambasciatore Razov

Durante il programma “Porta a Porta” di Bruno Vespa, Razov ha adottato un atteggiamento ambiguo e ha utilizzato delle parole contrastanti che hanno lasciato lo spettatore dubbioso e disorientato sul divenire. Da un lato, riprendendo le parole di Putin, l’ambasciatore non ha negato un possibile intervento nucleare nel caso in cui lo Stato Russo si sentisse minacciato; poco dopo però il tono di Razov è passato da intimidatorio a rassicurante, facendo intendere che la Russia ha sì a disposizione degli armamenti, ma non è in atto alcuna minaccia né alcun ricatto. I vari paesi desiderano la risoluzione di tutto, sperando che la Russia, un giorno, sarà disposta ad accettare un dialogo pacifico. Nel mentre, cosa succederà?

a cura della Redazione

Lascia un commento

Your email address will not be published.