MSGM: Non so dove, ma insieme

15 Luglio 2020 • Fashion

Non so dove, ma insieme” è la frase simbolo di queste nuove collezioni di MSGM che Massimo Giorgetti ha riprogettato dopo il lockdown.

Il film

Prende il via la prima edizione di Milano Digital Fashion Week, e a debuttare come primo nome in calendario è MSGM di Massimo Giorgetti. Il creative director ha lavorato fianco a fianco con il regista Luca Finotti – a distanza di otto anni dal progetto Floralworks – per il video del marchio, che vuol essere un inno alla rinascita, un messaggio di positività, serenità e voglia di evasione.

La colonna sonora del menswear SS 2021 e della women’s resort 2021 di MSGM è “La tua canzone’’ di Coez, che accompagna il ritorno alla vita di una nuova generazione di ragazzi: giovani, liberi, carichi di quell’entusiasmo di chi, dopo un momento difficile come quello che ci ha accomunato negli ultimi mesi, si ributta a capofitto nella vita e nell’amore, riprendendosi il futuro. Le collezioni vogliono esprimere proprio questo: il ritorno alla vita. Attraverso le loro storie di amore, desiderio e amicizia, sullo sfondo di una Milano inedita, fiorita e verde, tra i moderni grattacieli i ragazzi si inebriano di vita, di baci e abbracci.

Il messaggio MSGM post lockdown è riconducibile ad uno dei libri preferiti di Giorgetti: “Fluo: Storie di Giovani a Riccione”, romanzo cult di Isabella Santacroce. Parla dell’innamoramento, delle estati di spirito libero trascorse su spiagge assolate, della gioia di ritrovarsi con gli amici. Una citazione dal libro è diventata il leit motiv della collezione, ricamato, stampato o scarabocchiato su magliette, giacche e camicie. Essendo anche un appassionato collezionista d’arte, Giorgetti ama la sfida delle collaborazioni creative. Degna di nota in queste collezioni è la co-lab con Seth Armstrong, pittore nato a Los Angeles che Massimo Giorgetti ha conosciuto su Instagram durante il lockdown. Tre dei dipinti di Armstrong sono stati stampati su camicie da surfista dal taglio quadrato o su felpe.

Le collezioni Menswear SS 2021 e Women’s Resort 2021

Entrambe le collezioni sono semplificate e condensate. “Volevo attenuare il tono della voce, senza perdere l’intensità e la chiarezza dei codici di MSGM”, ha dichiarato il designer. Complici sono T-shirt e polo, camicie stampate e workwear per lui e pezzi fra high-tech e natural per lei.

La Women’s Resort 2021 è stata infusa da una senso di dolcezza e romanticismo: volant che spuntano dai blazer dalle linee morbide; bouquet floreali stampati su pigiami di raso; gonne in plissé tie-dye elegantemente ondulate. Abiti fluttuanti in paisley stampato aggiungono un senso di leggerezza e femminilità; la palette vivace è stata sostituita da delicate tonalità acquerellate ispirate ai fiori: lilla, primula, blu agapanthus, insieme a tocchi di grigio, beige e nero che rimandano alla dimensione metropolitana. La Menswear Spring/Summer 2021 resta fedele alle radici dello streetwear dell’etichetta, ma con abiti da lavoro e pezzi sportivi quali felpe con cappuccio, felpe oversize, ampi bermuda, giacche techno con patchwork.

La maglieria, particolarmente accattivante, è decorata con fantasia da motivi a trama. Nel «nuovo mondo» di MSGM non poteva mancare l’attenzione alla sostenibilità: dopo la collezione speciale Fantastic Green – una capsule di felpe e T-shirt in cotone biologico certificato, tinte con coloranti speciali ed inchiostri biodegradabili – Giorgetti interpreta in chiave eco anche i tessuti della Resort: protagonisti cotoni, rasi e poliesteri, twill, satin e crêpe de chine riciclati.

 

di Virginia Scarano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *