La meraviglia di Siracusa, città dal fascino senza tempo

2 Novembre 2020 • Rock the Town

Siracusa, la bellezza senza tempo della Sicilia

Più di qualsiasi altra città, Siracusa racchiude la bellezza senza tempo della Sicilia. Le rovine greche antiche si riversano su piazzali barocchi e strade medievali con decorazioni strabilianti che conducono al frizzante mare blu. È difficile immaginarlo ora, ma nel suo apogeo questa era la città più grande del mondo antico, anche più grande di Atene. La sua storia è iniziata nel 734 AC, quando i coloni della Corinzia sono sbarcati sull’isola di Ortigia e hanno fondato l’accordo, istituendo la città continentale quattro anni dopo. Quasi tre millenni dopo, le rovine di quella nuova città costituiscono il Parco Archeologico della Neapolis, uno dei più grandi siti archeologici della Sicilia.

Cosa fare a Siracusa

Diverse sono le splendide attrazioni che decorano questa città. Il tour inizia dal solenne Teatro Greco, uno dei più grandi al mondo, interamente costruito nella roccia. Si continua alla scoperta dell’Orecchio di Dioniso, una tra le più famose grotte siracusane, celebre per l’acustica che regala. Concedetevi, poi, una passeggiata in Piazza del Duomo, tra le più belle di tutta l’isola del Mediterraneo. Poco più avanti si trova la piccola chiesa di Santa Lucia alla Badia, famosa per essere la “casa” dell’ultima tela dipinta da Caravaggio, che rappresenta proprio il seppellimento di Santa Lucia.

Ma Siracusa è anche buon cibo; l’alimentazione siciliana viene con i sapori forti del Mediterraneo del Sud, introdotti dai Greci antichi, e la sofisticazione degli arabi, che hanno regolato la Sicilia nel decimo secolo. Famosa per il pesce freschissimo che ogni giorno viene pescato e che si può assaporare in uno dei tanti ristoranti sul mare, ma anche granita e brioche, cannoli e dolcetti di marzapane non possono che rendere ancora più dolce il soggiorno in questa città.

Ortigia Sound System Festival

Ma l’attrazione principale oggi è il centro storico di Siracusa: l’isola di Ortigia. Un dedalo di stradine strette e chiese barocche circondate da lussuosi palazzi. E se non avete mai visto lo splendido tramonto sul Mediterraneo dalla passeggiata occidentale di Ortigia, aggiungetelo alla lista di cose da fare. La passeggiata sul lungomare conduce al Castello Maniace, luogo assai scenografico. Altre fermate popolari sono i quartieri di Graziella, Bottari, Mastrarua, Spirduta, Maestranza e Turba.

Ogni anno, verso la fine di luglio, il centro storico diventa il palcoscenico de “Ortigia Sound System Festival”. Si tratta del festival internazionale di musica contemporanea, che combina i nuovi trend della musica elettronica e la tradizione mediterranea. Si svolge in uno degli angoli più suggestivi della Sicilia; un evento capace di riportare al centro dell’attenzione l’uomo e i sentimenti, in armonia con l’inevitabile progresso tecnologico. L’esperienza è condita da buon cibo, boat party e un mare splendido. Un’esperienza unica che combina il gusto della buona musica ad un panorama mozzafiato.

 

di Rachele Conti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *