Spaghetti alle vongole con crema di cannellini e limone

28 agosto 2018 • Oh My Chef!

Ingrediente del mese: Vongole

Le vongole sono i molluschi più utilizzati nella nostra cucina, facili da cucinare e adatte ad ogni occasione, sono altamente digeribili. Possiedono poche calorie e molte proteine, quindi perfette per chi segue regimi dietetici ipocalorici. Sono inoltre ricche di cobalamina (vitamina B12), indispensabile per la formazione del sangue e del metabolismo di proteine e grassi.

Contengono discrete quantità di vitamina A, fondamentale per lo sviluppo dell’organismo, oltre alle vitamine del gruppo B. Bisogna però fare attenzione al loro alto contenuto di colesterolo anche se, d’altro canto, le vongole contengono un’elevata quantità di acidi grassi omega 3 che concorrono ad abbassare i livelli ematici di colesterolo.

Le vongole, come tutti i molluschi bivalvi, filtrano l’acqua di mare; non sono quindi indicate per i soggetti ipertesi visto l’alto contenuto di sodio. Non possono essere consumate dalle donne in gravidanza e durante l’allattamento, da soggetti allergici e intolleranti, né da soggetti affetti da ipertiroidismo (sempre per l’eccesso di sodio). Per tutti gli altri, cosa c’è di meglio di un piatto di spaghetti con le vongole accompagnato da un buon bicchiere di vino bianco ghiacciato?

Ricetta: Spaghetti alle vongole con crema di cannellini e limone

Ingredienti per 10 persone

800 grammi di spaghetti grandi

3 chili di vongole veraci

300 grammi di cannellini secchi

150 ml di vino bianco

400 grammi di pomodorini

50 grammi di prezzemolo fresco

2 spicchi di aglio

2 limoni non trattati

1 peperoncino fresco

1 n foglia di alloro

Rosmarino

Preparazione

Mettere a bagno i fagioli cannellini per almeno 8 ore. Scolarli poi dall’acqua e farli bollire con acqua, aglio e alloro. A cottura ultimata, frullare e passare allo chinois. Preparare dunque un olio aromatizzato all’aglio e rosmarino. Aromatizzare la crema di cannellini e tenerla al caldo a bagnomaria. Tagliare i pomodorini a spicchi e tritare il prezzemolo.

Successivamente, pulire e lavare le vongole. Rosolare l’aglio, i gambi del prezzemolo e il peperoncino con olio; aggiungere le cozze, bagnare con il vino e coprire. Cuocere fino all’apertura delle valve. Sgusciare e filtrare il fondo di cottura se necessario.

Infine, cuocere gli spaghetti al dente, scolare, e saltare con le vongole e il fondo di cottura, i pomodorini, il prezzemolo e dell’olio crudo. Per l’impiattamento porre sul fondo del piatto la crema di cannellini e guarnire gli spaghetti con qualche foglia di prezzemolo e del pepe appena macinato.

Buon appetito!

di Fabio Castiglioni

[ssba]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *