Orzotto con crema di zucca mantecato alle mandorle

6 novembre 2017 • Oh My Chef!

Ingredienti del mese: Zucca e Mandorle

La zucca viene largamente utilizzata in cucina per il suo delizioso sapore, ed è un ortaggio appartenente alla famiglia delle Cucurbitaceae davvero poco calorico. Infatti, 100 grammi apportano soltanto 18 calorie. Dai suoi semi può essere ricavato un olio benefico, utilizzato in cucina come condimento a crudo o sulla pelle grazie alle sue proprietà emollienti e lenitive. La zucca è ricca di sostanze antiossidanti e di betacarotene, un componente che può essere utilizzato dall’organismo per la formazione della vitamina A. Inoltre, la sua polpa contiene vitamine quali pro-vitamina A, vitamina E e vitamina C. Non mancano sali minerali ed enzimi benefici.

Le mandorle, come tutta la frutta secca, sono un alimento piuttosto calorico: una porzione da 100 grammi apporta infatti ben 581 kcal. I noti benefici sulla salute si ottengono assumendo 3/4 mandorle al giorno, che in termini calorici significa circa 60 kcal. Talvolta però, “una mandorla tira l’altra”, ed arrivare a 10 è facile: in questo caso l’apporto calorico sale a 150 kcal, più o meno lo stesso di una porzione di pane da 50 grammi. Sono una fonte prevalentemente di grassi, il 72% circa, mentre proteine e carboidrati rappresentano rispettivamente solo il 13.77% e il 14.06% del peso. I lipidi di questi semi sono particolarmente ricchi di acidi grassi polinsaturi della classe omega 6 e di acidi grassi monoinsaturi: si tratta di elementi che hanno un noto effetto benefico sulla salute, soprattutto cardiovascolare. Le mandorle contengono inoltre elevate quantità di vitamine liposolubili, soprattutto vitamina E e riboflavina, nota anche come vitamina B2. L’alta concentrazione di vitamina E le rende un alimento dalle spiccate qualità antiossidanti.

Ricetta (vegana): Orzotto con crema di zucca mantecato alle mandorle

Ingredienti per 4 persone

320 grammi di orzo cotto bollito

1 zucca piccola

1 scalogno

100 grammi di mandorle intere pelate

50 grammi di semi di zucca

Acqua q.b.

50 ml di olio extravergine

50 grammi di zenzero

Sale e pepe

Brodo vegetale

Semi di lino

Erbe fresche

Procedimento

Preparare un brodo vegetale. Grattugiare lo zenzero e passare al colino solo il succo; conservare. Pulire la zucca e cuocerne una parte in forno, tagliata a pezzi, e l’altra parte bollita in acqua salata. Unire poi le due parti e frullarle molto finemente. Cuocere dunque l’orzo in acqua poco salata, scolare e far raffreddare.

Successivamente, tostare le mandorle e lasciarle raffreddare; tagliarle finemente e frullarle con i semi di zucca in un cutter. Formare una pallina con il composto di mandorle ottenuto, e passarlo nei semi di lino tostati.

In una casseruola far rosolare lo scalogno con poco olio, e aggiungere l’orzo cotto; bagnare con poco brodo e quindi unire la crema di zucca. Come ultimo step, mantecare dopo dieci minuti il tutto con il burro, le mandorle e i semi di zucca. Aggiustare di sale.

Infine, per l’impiattamento, posizionare un cerchio di acciaio su un piatto piano, versare il riso, adagiare la pallina di mandorle e guarnire con erbe e germogli freschi.

Buon Appetito!

di Fabio Castiglioni

[ssba]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *