Catalana di Mazzancolla

4 Marzo 2019 • Oh My Chef!

Ingrediente del mese: Mazzancolla

La Mazzancolla – detta anche Gamberone – è uno dei Crostacei Decapodi più diffusi dell’area del Mediterraneo. Presenta un corpo affusolato, compresso lateralmente e protetto dal carapace segmentato. Raggiunge una lunghezza massima di circa venti centimetri ed ha un colore rosato con sfumature giallastre e grige con bande trasversali verde scuro. Nella parte anteriore del corpo si nota che la testa unita al torace dell’animale forma il settore principale, contenente tutti gli organi vitali dell’animale, detto cefalotorace. La parte posteriore del corpo, detta addome, è distinta in sei segmenti snodati e termina con la coda a ventaglio, divisa in tre lobi e dotata di spina sul lobo centrale.

La Mazzancolla vive sui fondali arenosi o fangosi vicino alla costa, a profondità comprese tra i 20 e i 50 metri. Durante il giorno ha l’abitudine di infilarsi sotto la sabbia o ai detriti del fondo marino, mentre nuota di notte per procurarsi il cibo. La stagione riproduttiva inizia in primavera. Durante l’estate le femmine depongono le uova sui fondali sabbiosi proteggendole con un involucro gelatinoso. Durante il loro sviluppo le larve si spostano verso le acque salmastre vicine alle foci dei fiumi, e gli esemplari giovani si trattengono in queste zone, mentre raggiungono il mare da adulti.

Proprietà nutrizionali della Mazzancolla

Premettiamo che la Mazzancolla è un alimento potenzialmente allergizzante, dunque sconsigliata nella dieta di donne gravide, nutrici e bambini in età di post-svezzamento. Inoltre, apporta notevoli quantità di colesterolo, che la rendono inadatta all’alimentazione di chi soffre di iperlipidemie correlate. L’apporto energetico della Mazzancolla è basso, si avvicina a quello del petto di pollo. In merito ai sali minerali, sono buoni gli apporti di ferro e calcio. La Mazzancolla è molto amata in cucina, infatti si presta perfettamente ad ogni tipo di preparazione: dalle crudità agli antipasti bolliti, dalla composizione di primi e secondi piatti, fino ad arrivare alle ricette forse più conosciute, ossia gli spiedini grigliati e la frittura.

Ricetta: Catalana di Mazzancolla

Ingredienti per quattro persone

200 grammi di mazzancolle

100 grammi di carote

150 grammi di pomodorini

50 grammi di sedano

30 grammi di ravanelli

Mezza cipolla di Tropea

Basilico

Senape

Sale e Pepe

Dressing al limone ed olio e.v.o

Preparazione

Pulire e mondare tutte le verdure per poi tagliarle a filangè, dunque pulire bene le mazzancolle.

Successivamente, preparare una bisque leggera con i carapaci. Nel frattempo, realizzate un dressing utilizzando olio extravergine d’oliva, sale, pepe, limone e senape.

Scottare dunque i gamberi per pochi minuti nel brodo di pesce e condire le verdure con il dressing e un po’ di bisque.

Per l’impiattamento, adagiare le mazzancolle cotte e condite sul piatto di portata e guarnire con una fetta di focaccia tostata e foglie di basilico.

Buon Appetito!

di Fabio Castiglioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *