Il primo gesto – Una danza per ritrovare se stessi

19 Febbraio 2013 • Lifestyle

Una mattina Anna è salita su un autobus e non si è più voltata indietro. Ha lasciato un padre insensibile e autoritario, una madre silenziosa e sottomessa, un fratello insoddisfatto e arrabbiato. A ventidue anni si è ritrovata a lavorare come badante per una donna anziana e ormai cieca, Maria. Ha imparato a prendersi cura di lei senza invadere la sua intimità, a essere una presenza costante, ma mai ingombrante. Le è stata vicino fino agli ultimi istanti e l’ha vista spegnersi silenziosamente in un giorno caldo d’estate. Prima di morire, però, Maria le ha fatto dei regali preziosi: alcuni dei suoi libri e il racconto fedele della sua vita totalmente dedicata al nipote, Giovanni.

Anna sente di conoscerlo anche se non lo ha mai visto e questo la spinge a prendere un treno per Torino per andare a cercarlo. Ancora una volta lascia dietro di sé un segreto indicibile: la stessa notte in cui Maria è morta lei ha partorito un bambino, figlio di uno sconosciuto e di qualche bicchiere di troppo. Per avere la possibilità di vederlo, si iscrive al corso di ballo tenuto da Giovanni. Lui la introdurrà ai misteri della danza sensibile che l’aiuterà a recuperare quell’energia che aveva perduto, a ritrovare la sirena che c’è in ognuno di noi e di cui però pochi conservano il ricordo. Questo le servirà per trovare la forza di ascoltare la confessione di Giovanni e il coraggio per fare la sua.

Perché “una confessione richiede sempre qualcuno che ascolti”. Questa è la storia di Anna e di tutti noi: di tutti quelli che tengono un segreto dentro e lo celano al mondo per paura del suo giudizio, della sua condanna. La nostra storia.

 

Titolo: Il primo gesto
Autore: Marta Pastorino
Editore: Mondadori
Pagine: 185
Prezzo: 17,00 €

 

(di Martina Carnovale)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *