Il ritorno de “Gli Incredibili”

17 settembre 2018 • Lifestyle, Movies

“Gli Incredibili” stanno tornando: sarà valsa la pena attendere?

Cosa aspettarsi dal nuovissimo film Pixar.

La Pixar riporta Gli Incredibili al cinema, dopo quattordici anni dal primo film, a partire dal 19 settembre nelle sale italiane. La domanda sorge spontanea: ne è valsa l’attesa?

Assolutamente sì.

L’azione riprende proprio dove l’originale è stato interrotto. La famiglia Parr, composta da mamma Helen, papà Bob, Violetta, Flash e Jack-Jack, è ancora in esilio, costretta a tenere sotto controllo i propri poteri. Questa tranquillità viene interrotta dall’arrivo di un nuovo super cattivo chiamato Screenslaver, che piega il pubblico alla sua volontà attraverso schemi stroboscopici su trasmissioni televisive dirottate. Sconvolgerà la loro cittadina, costringendo gli Incredibili a tornare in azione. Con una piccola differenza: sarà Elastic girl, la mamma, a prendere il comando lasciando Mr. Incredibile a casa a occuparsi dei tipici problemi familiari. Dai drammi adolescenziali dei figli, al pagare le bollette fino a gestire gli sconvolgenti poteri in continua trasformazione di Jack-Jack, che diventa il personaggio più divertente del film.

Colpi di scena

Non mancano colpi di scena, ritorni d’iconici personaggi (come Edna Mode) e battute graffianti su temi attuali, che sanno cogliere l’attenzione del pubblico più adulto. Gli Incredibili non sono assolutamente da sottovalutare. Negli ultimi anni i film di supereroi hanno spopolato nelle sale di tutto il mondo, in particolare con l’avvento della Marvel Cinematic Universe. Ci hanno abituato a un nuovo modo di fare di cinema, basato in particolare su scenografie estremamente “eye-catching” e scene d’azione a non finire. Gli Incredibili invece si concentra di più sull’evoluzione dei suoi personaggi, cercando di portarne in risalto le caratteristiche e la loro storia.

The End

Non fatevi ingannare dal fatto che sia un cartone. Come vuole infatti ricordare il suo scrittore e regista Brad Bird, non necessariamente un film animato è da considerarsi esclusivamente per bambini.

È un film per tutti, da guardare con gli amici o con la famiglia, che diverte grandi e piccini.

Guardare per credere!

 

di Rachele Conti

[ssba]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *