Private Sitting: 15 attrici in ritratti autentici e senza filtri

17 Aprile 2020 • Books, Lifestyle

Private Sitting, il libro fotografico di Gianluca Fontana

Gianluca Fontana rende pubblici, con il suo libro fotografico Private Sitting, scatti dalla dimensione intima ed emozionante. Le protagoniste sono quindici attrici italiane completamente al naturale. L’obiettivo è di portare lo spettatore oltre la copertina, ponendo l’anima in primo piano. Il risultato è autentico ed emozionante.

Con una formazione in architettura, che ha reso il senso di equilibrio il suo tratto distintivo, Fontana lavora come fotografo e regista a Londra. Famoso per il suo approccio sofisticato, il fotografo predilige immagini spoglie, semplici, che possano trasmettere autenticità. Prima di Private Sitting ha lavorato come fotografo di moda per brand molto noti come Fendi, Prada e Moschino.

Private Sitting tradotto significa “sessione privata”. Ed è proprio la dimensione privata che Gianluca Fontana desidera far emergere attraverso i suoi scatti. Un lavoro durato cinque anni, conclusosi nel 2019 con la pubblicazione del libro. Esso vede protagoniste quindici donne del panorama televisivo italiano. Cristiana Capotondi, Alessandra Mastronardi, Kasia Smutniak, Isabella Ferrari hanno prestato il loro volto a questo esperimento intimo e anticonvenzionale. Il desiderio di Fontana è, infatti, quello di oltrepassare un limite, scindere la persona dal personaggio, catturando tutte le fragilità del soggetto.

Donne senza artifici, al naturale

Le donne negli scatti si spogliano di qualsiasi artificio, nessun truccatore, nessun parrucchiere, a volte neanche gli abiti sono necessari. Sul set di Private Sitting solo uno sfondo neutro e poche luci. In primo piano vulnerabilità e imperfezioni. Fontana è riuscito a delineare una dimensione intima, ritraendo momenti di incertezza, di gioia liberatoria o di introspezione.

Le protagoniste sono state abili a lasciarsi andare in scatti del tutto liberi da quella apparente perfezione della fotografia editoriale. Tea Falco in bianco e nero si copre il viso con i lunghi e scompigliati capelli biondi. Alessandra Mastronardi accenna timidezza guardando verso il basso con il viso coperto da una retina in pizzo. Valeria Bilello si sfiora le labbra con un gesto sensuale ed elegante mentre selvaggi capelli le ricadono sulle guance.

Non è dunque la compostezza la protagonista di questi scatti, bensì l’autenticità più pura. Il libro fotografico Private Sitting risulta uno dei progetti autoriali più rilevanti della fotografia contemporanea. In una società che veicola costantemente immagini di donne esteticamente perfette su copertine patinate, Fontana è riuscito a catturare la pura femminilità. Non sono necessari trucco, vestiti costosi, acconciature laccate. Seguendo l’esempio delle quindici attrici ritratte nel libro, ogni donna dovrebbe sentirsi bella, sensuale e femminile completamente al naturale. Non dovrebbe nascondere le proprie imperfezioni e fragilità, ma renderle la pura essenza della propria bellezza.

 

di Annastella Versace

2 Responses to Private Sitting: 15 attrici in ritratti autentici e senza filtri

  1. Valentina ha detto:

    mi avete davvero incuriosita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *