Mini John Cooper Works GP: nuovo look estremo

1 Agosto 2019 • Lifestyle, Wheels

Il pre-gara della 24 Ore di Nürburgring quest’anno ha avuto una protagonista tutta nuova: la nuova Mini John Cooper Works GP, disponibile sul mercato nel 2020. Ma affrettatevi a prenotarla, saranno disponibili solamente 3000 esemplari di questa nuova meraviglia a quattro ruote!

Al di là di ogni limite

Il pomeriggio del 22 giugno 2019, tutti gli appassionati di auto si sono riuniti sì per la 24 Ore di Nürburgring, ma anche per avere l’opportunità di vedere dal vivo in anteprima la nuova Mini John Cooper Works GP. La nuova Mini ha già dimostrato le sue estreme capacità sulla leggendaria pista di Nürburgring-Nordschleife, che da sempre ha l’opportunità di ospitare le automobili più prestigiose al mondo. È proprio su questa pista che sta ultimando il set up prima del lancio ufficiale previsto per il 2020.

Quello della nuova Mini John Cooper Works GP è una sfida a suon di cronometro contro il modello precedente, e a quanto pare sembra proprio che la stia vincendo grazie a tempi sul giro di quasi mezzo minuto inferiori al record del modello predecessore. Si tratta certamente del top di gamma del marchio Britannico, che da anni fa breccia nel cuore di moltissimi appassionati di automobilismo.

Un gioiello super esclusivo

La Nuova Mini John Cooper Works GP sarà prodotta il prossimo anno in un’edizione limitata di 3.000 unità. Ma cos’è realmente cambiato rispetto al modello precedente? Per cominciare, sicuramente il motore, che ora vediamo con una potenza aumentata; passiamo poi all’ottimizzazione del peso e alle appendici aerodinamiche definite con precisione, che rappresentano un nuovo punto di riferimento nel segmento delle auto compatte.

Grazie a questo nuovo modello di Mini gli ingegneri si sono posti un solo obiettivo, che pare essere già stato raggiunto durante i giri di test: portare il divertimento di guida estremo offerto da una vettura Mini a un livello completamente nuovo. Come sappiamo che l’obiettivo è già stato raggiunto? In questo caso la risposta è semplice: la nuova Mini John Cooper Works GP ha completato il leggendario “Green Hall” in meno di otto minuti, un tempo assolutamente da record.

Passione a quattro ruote

Difficilmente la nuova Mini John Cooper Works GP riuscirà a tenere nascoste tutte le sue capacità: il motore a 4 cilindri dotato di tecnologia Mini TwinPower Turbo con più di 220 kW/300 CV sotto il cofano offre una straordinaria accelerazione e un sound accattivante. Le ampie prese d’aria, grandi cerchi in lega leggera, design distintivo della grembialatura anteriore e posteriore e il sorprendente spoiler sul tetto sono le sue caratteristiche inconfondibili, che non lasciano dubbi sulle incredibili prestazioni di cui è capace.

Un regalo speciale

Ma il vero regalo agli appassionati, Mini l’ha fatto proprio nel corso della presentazione alla 24 Ore di Nürburgring, grazie alla possibilità di veder sfilare tre differenti generazioni. Il prototipo della Nuova Mini John Cooper Works GP ha svolto dei giri dimostrativi insieme al modello predecessore e anche alla Mini Cooper S con il kit John Cooper Works GP, presentata nel 2006.

Queste due vetture sportive di altissimo livello, ciascuna prodotta in una piccola serie di 2.000 unità, hanno dimostrato pura passione per le corse fin dall’inizio, diventando ambiti pezzi da collezione. I loro geni sportivi, da sempre parte fondamentale nel DNA Mini, sono alla base della Nuova Mini John Cooper Works GP, e renderanno ogni vostro viaggio più accattivante ed estremo.

 

di Giulia Rizzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *