L’unica Porsche 918 Spyder? Andiamo a Perugia

11 Novembre 2014 • Lifestyle, Wheels

Natale è ancora un po’ lontano ma qualcuno è stato così buono da aver già potuto ricevere in anticipo un regalo molto grosso. Non c’è albero di Natale abbastanza grande, a meno che non si citino gli abeti secolari delle piazze delle grandi metropoli, che la possa ospitare.

Le dimensioni? 4 metri di lunghezza, quasi due per larghezza e un peso di 1.700 kg. Dati che nascondono un gioiello, dalla tecnologia avanzata.

Si presenta la nuova Porsche Spyder 918, automobile a motore centrale progettata e presentata come concept car. Si tratta del primo modello ibrido ideato dalla casa automobilistica tedesca. Il motore è completamente elettrico e con uno sviluppo di propulsore è garante di una potenza massima di 447 KW permettendo di raggiungere i 100 km/h da ferma. 150 km/h di velocità massima per assicurare 29 km di autonomia. Il gioiello di Zuffenhausen può circolare silenziosamente grazie alla tecnologia ibrida plug – in, perfettamente adatta per le strade di Perugia dove si è registrata la prima vendita in Italia. Pietro Innocenti, Direttore Generale di Porsche Italia, senza travestirsi da Babbo Natale ha consegnato le chiavi al primo proprietario italiano.Probabilmente anche l’ultimo visto che la disponibilità della Porsche 918 Spyder sarebbe agli sgoccioli.

Secondo il vice presidente della filiale Porsche del Nord America, Andre Oosthuizen, tutte le 918 Spyder in produzione fino alla fine di marzo o addirittura ai primi di aprile sarebbero state prenotate. L’investimento c’è.

Una macchina ibrida è un ottima garanzia e sicurezza nei confronti di un pianeta spesso troppo inquinato.

E’ un regalo non solo per se stessi anche per l’ambiente.

 

di (Elena Frattaroli)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *