La passione di Frida, il romanzo best seller di Caroline Bernard

19 Novembre 2020 • Books, Lifestyle

Ha fatto il suo ingresso ad Ottobre in Italia, il romanzo best seller prodotto in Germania con oltre 200.000 copie vendute “La passione di Frida” di Caroline Bernard, dedicato interamente alla malinconica ma pittoresca vita della famosa pittrice Frida Kahlo, una grande icona del ‘900

Rivoluzionaria, femminista ante litteram, pittrice e icona del Novecento, la donna dalla vita tormentata e sognante, musa ispiratrice e moglie del famoso pittore di murales Diego Rivera. È Frida Kahlo, colei che spesso compare nelle nostre vite con citazioni, spunti; colei che ha voluto descriverci, raccontandosi, quelli che sono gli ostacoli della vita, le pene d’amore che una donna spesso è condannata a vivere, ma che nonostante tutto rimane sempre una gran combattente. Così, tornando indietro nel tempo, partendo proprio da quell’anno funesto, il 1925, in cui la pittrice ebbe un tragico incidente che le cambiò radicalmente la vita, la scrittrice Caroline Bernard ne ripercorre tutte le tappe fino alla scomparsa, avvenuta il 13 luglio del 1954 a casa Azul, diventata con il tempo un Museo che ospita oltre a una collezione di reperti di età precolombiana molte delle sue opere.

Un giorno viaggiando…come nasce la passione dell’autrice per Frida Khalo

L’autrice tedesca Caroline Bernard spiega all’interno del suo libro come è nato il suo interesse per Frida: la descrive come una sorta di folgorazione che ebbe una volta trovatasi davanti ad un dipinto della pittrice in Messico. Capita così, quando si viaggia e ci si immerge nella cultura, si assaporano quei luoghi amati e descritti con tanta poesia, fino a restarne coinvolti a pieno, in un modo tale da voler proprio trasmettere al mondo la passione, la stessa che Frida impegnava tanto nelle sue opere.

“Frida Kahlo  è apparsa ripetutamente nella mia vita, così è nata l’idea di scrivere un romanzo su di lei. Mi sono immersa nella sua vita, nei suoi dipinti e nella storia messicana. Ho scoperto molte cose che prima non sapevo , mi sono lasciata trasportare dalla sua vita avventurosa  e ho sofferto insieme a lei. Ecco come è nato questo romanzo”, ha dichiarato Caroline Bernard.

L’autrice ci descrive Frida, o meglio dire in termini affettuosi, Friducha, come veniva calorosamente chiamata dal suo amato Diego nei momenti di tenerezza, in ogni istante delle sue giornate e per ogni anno vissuto intensamente a fianco del grande artista messicano. La Bernard si fa interprete di ogni pensiero e dettaglio della pittrice e ne coglie così la volontà prepotente di dipingere se stessa e la realtà che la circonda. Dal suo abbigliamento, descritto con cura, al suo amore per gli animali, al profondo attaccamento per la sua terra: nasce da tutto questo una Frida completamente inedita, una donna sensuale, incredibilmente consapevole del suo valore e del suo ruolo all’interno della società del tempo, a volte molto crudo, e la forte resistenza di fronte agli evidenti tradimenti di suo marito.

La forza d’animo di Frida, un grande esempio per le donne

Attraverso le pagine del romanzo, caratterizzato da una prosa semplice ma rigorosa nel descrivere avvenimenti e persone, seguiamo Frida e Diego nei loro numerosi viaggi: da New York a Detroit fino a Parigi, cogliendo tutti i pensieri e gli umori della coppia di artisti. Tra le righe del libro ci si emoziona, ci si commuove, perché esso stesso ci sorprende, ci racconta una vita a tutto tondo, andando sempre più in profondità. C’è una Frida che soffre, e più questa sofferenza cresce, più l’attaccamento alla vita si fa forte e prepotente perché ella è consapevole che la sua esistenza non potrà essere lunga né tantomeno serena. La passione di Frida è un romanzo scritto per accompagnare la lettura di tutti; può essere sicuramente definito come un buon punto di partenza per coloro che vogliono accostarsi ad un’artista, ma in primis una donna, che ha avuto sempre grande forza ed energia per cogliere i lati positivi nonostante la tempesta che la circondava, una donna che è degna di essere ricordata per sempre.

 

di Elena Strappa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *