La nuova e “virtualissima” forma dell’Arte

17 Marzo 2020 • Art, Lifestyle

Il Covid-19 è arrivato ben presto a colpire anche l’Arte, provocando la chiusura dei musei più prestigiosi al mondo. Ma ad arrendersi non ci pensa e risponde a colpi duri, proponendo tour virtuali di dieci famosissimi musei.

L’Arte a portata di click

Se da un lato l’emergenza sanitaria mondiale del Covid-19 sta minacciando la libertà di ognuno di noi, dall’altro sta regalandoci un bene prezioso: il tempo. Lontano dalla frenesia delle nostre vite, i minuti scorrono lenti, permettendo di dedicarci agli affetti e alle passioni finora sepolte nel cassetto. Tante le proposte per impegnare le nostre giornate pur rimanendo a casa, grazie alla tecnologia, che non permette a nulla di fermarsi realmente. E per l’ultima, grandiosa iniziativa, la protagonista è l’arte! Mentre gli Stati dichiarano la chiusura temporanea dei musei, l’arte diviene virtuale e bussa alle nostre porte per farci immergere in una cultura senza limiti. Dieci i musei che, sino ad ora, hanno messo a disposizione tour virtuali online, completamente gratuiti. Ammirare opere e collezioni d’arte tra le più prestigiose al mondo, non è mai stato così semplice. Basta un veloce click da tablet o da pc ed il gioco è fatto!

Dieci imperdibili virtual tour

Inizia il tuo viaggio virtuale nel cuore di Milano con la visita della Pinacoteca di Brera (https://pinacotecabrera.org). Attraverso una campagna di digitalizzazione ad altissima definizione, i capolavori custoditi tra le sue mura si mostrano come mai prima d’ora. Nella sezione speciale “Appunti per una resistenza culturale”, gli assistenti del museo ti accompagneranno in un’esperienza unica. Prosegui il tour alla volta di Firenze, dove la Galleria degli Uffizi ti incanterà con le sue mostre virtuali, da Botticelli a Cimabue (https://www.uffizi.it/mostrevirtuali.it ). A Roma, un tour virtuale a 360° all’interno dei Musei Vaticani e della Cappella Sistina ti aspetta per lasciarti senza fiato (http://www.museivaticani.va/content/museivaticani/it/collezioni/catalogo-online.html).

“Vola” a Parigi, grazie ai tour online offerti dal Louvre. Una visione ad alta definizione non solo delle sale espositive e delle gallerie del museo, ma anche della famigerata piazza e della facciata esterna (https://www.louvre.fr/en/visites-en-ligne). Il British Museum di Londra rompe l’isolamento mostrando gran parte della sua inestimabile collezione, composta da circa 8 milioni di oggetti. Attraverso un motore di ricerca, potrai direttamente accedere alla tua collezione preferita (https://www.britishmuseum.org./collection).

Sembrerà proprio di essere di fronte alle opere del Museo del Prado di Madrid, grazie alla sua presenza virtuale. Sapientemente descritte dal direttore Miguel Falomir, le collezioni sono suddivise per autore, scuola, tecnica e materiale (https://www.museodelprado.es/en/the-collection/art-works). Ad Atene, il celebre Museo Archeologico ha aderito alla coinvolgente iniziativa mettendo a disposizione la sua ricca collezione di circa 11 mila pezzi. Per immergersi nell’affascinante cultura greca, tra costruzioni neoclassiche e sculture mozzafiato (https://www.namuseum.gr/en/collections/).

Grazie al Google Art Project, la collezione del Metropolitan Museum di New York è stata digitalizzata mostrandosi come una vera e propria galleria multimediale. Dalla “Notte Stellata” di Van Gogh alle opere di Klimt, non c’è limite al fascino artistico. Attraverso una piantina virtuale messa a disposizione dall’Hermitage di San Pietroburgo, è possibile accedere alle numerose sale espositive.

Basta un click sull’area prescelta, e un’accuratissima visione virtuale a 360° della stanza e delle opere contenute appare sul nostro schermo (https://bit.ly/3cJHdnj). Anche la National Gallery of Art di Washington ha deciso di implementare la sua presenza virtuale mettendo a disposizione dei video tours delle esposizioni in corso, ma non solo. L’attività online della Galleria ha allargato i propri confini permettendo l’accesso ad audio e video di artisti e curatori, insieme a numerose opportunità di apprendimento online (https://www.nga.gov/index.html).

In questo clima surreale di tensione e di paura, anche la cultura non si ferma e vuole dare il suo contributo. Per un attimo, permettetevi di allontanare i brutti pensieri ed immergetevi nella magia dell’arte e delle sue forme.

 

di Eleonora Formicola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *