John Wick 3 – PARABELLUM

16 Maggio 2019 • Lifestyle, Movies

John Wick 3, “Se vuoi la pace, preparati alla guerra”

“Se vuoi la pace, preparati alla guerra” – il terzo capitolo della saga di pura azione vede John Wick affrontare tanti nemici come non se ne erano visti mai prima tutti insieme.

Giovedì 16 maggio esce nelle sale John Wick 3, terzo capitolo della saga di azione che vede protagonista Keanu Reeves e coinvolge questa volta anche Halle Berry. La narrazione riprende direttamente dal secondo capitolo, con la “scomunica” da parte della Gran Tavola – l’associazione segreta mondiale dei criminali che impone il codice degli assassini – per John Wick: con una taglia di 14 milioni di dollari sulla sua testa, egli si trova a dover affrontare tanti, davvero tanti nemici. In fuga da New York, John combatterà per mettere in salvo la propria esistenza, mentre procederà simultaneamente verso un profondo percorso di riscatto personale.

Il genere action

Il primo capitolo di John Wick, che risale a cinque anni fa, aveva stabilito un nuovo livello quanto al genere di film d’azione. In questo energico mondo di assassini mercenari, il pubblico di tutto il mondo ha sperimentato la forza delle sequenze di combattimento incredibilmente autentiche che hanno spinto al limite la realizzazione pratica del film. Ora, il Capitolo 3 espande ulteriormente l’universo di Wick, rivelando di più sulle operazioni nascoste della Gran Tavola e introducendo nuovi intriganti personaggi.

I personaggi

Keanu Reeves veste i panni di Wick, Laurence Fishburne quelli del potente Bowery King, Ian McShane nel ruolo del manager Winston del Continental Hotel; ad affiancare i già ben noti personaggi, troviamo Halle Berry nei panni di Sofia, Anjelica Huston nel ruolo della Direttrice e Asia Kate Dillon nei panni della Giudicatrice.

John Wick nel terzo capitolo

Con la regia di Chad Stahelski, il terzo capitolo indaga ancora più a fondo l’universo di John Wick, il quale si trova ora ad andare in guerra contro il mondo. “Questo ci dà la possibilità di andare in posti nuovi, approfondire il suo viaggio personale ed espandere le storie degli altri personaggi” afferma Stahelski, aggiungendo che Wick “sta ancora cercando l’assoluzione, ma nel frattempo quasi tutti stanno cercando di ucciderlo, quindi deve tornare ad essere quella persona che non vuole essere pur di sopravvivere”.

Il mondo di John Wick

John Wick è stato il risultato di una connessione sinergica fra la sceneggiatura di Derek Kolstad, che immaginava un viaggio il più diretto e concreto possibile attraverso un universo tanto pericoloso quanto oscuro, e Keanu Reeves, il quale sottopose la sceneggiatura ai due migliori stuntman che conosceva: Chad Stahelski e David Leitch. Dall’incontro di queste figure è emerso John Wick in carne ed ossa, nonché il suo universo che “in questo film, si vedrà molto di più di questo mondo mitologico e iper-reale pieno di hotel segreti, microcosmi criminali nascosti e uomini e donne in possesso di abilità folli”, dice Stahelski.

Azione allo stato puro

Il terzo capitolo che vede protagonista Wick in lotta contro tutti si caratterizza per essere notevolmente ricco di azione nella sua forma più pura e originale, richiedendo una grande prova fisica agli attori stessi, probabilmente una delle più grandi delle loro carriere, come dichiarato da Reeves: “La visione di questo film era così ambiziosa che ho iniziato a prepararmi fisicamente quattro mesi prima […]. Ci sono così tanti tipi diversi di sequenze d’azione; non solo stili più numerosi di arti marziali e più armi da fuoco, ma anche motociclette, cavalli e cani, quindi l’allenamento è stato molto intenso. Ma onestamente, lo adoro. Amo questo personaggio e amo l’universo di John Wick che abbiamo creato”.

Anche Halle Berry è concorde nel giudicare il grado di azione richiesta dai produttori per il ruolo del suo nuovo personaggio, Sofia. Dichiara infatti “non mi sono mai allenata così tanto. Non ho mai lavorato nel modo in cui lo fanno Chad e Keanu […]! È stato difficile, è stato fantastico, e mi piace che il mio personaggio, Sofia, porti anche un cuore e un’anima alla storia, essendo un personaggio legato al passato di John Wick, che sa bene quanto gli stia costando fare quello che fa”.

L’alto tasso di azione di John Wick 3 vi aspetta dunque in tutte le sale cinematografiche.

 

di Francesca Gritti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *