Fashion Film Festival Milano 2021: largo alla digitalizzazione

13 Gennaio 2021 • Lifestyle, Movies

Fashion Film Festival Milano 2021

Si è finalmente giunti al 2021, un anno – infernale – è passato ed uno nuovo ne è cominciato. Così come gli appuntamenti che ci vedranno spettatori; a breve infatti, non solo ci saranno le Fashion Week Uomo, ma anche il Fashion Film Festival Milano, evento di moda e cultura che da 7 anni a questa parte si è evoluto sempre di più raggiungendo fama a livello internazionale. Quest’anno avrà luogo tra il 13 e il 19 Gennaio in concomitanza con la Milano Fashion Week Uomo.

Fondato da Costanza Etro, così come diversi eventi che continuano a nascere da qualche anno a  questa parte, anche il FFF Milano vuole aiutare i giovani talenti di tutto il mondo favorendo loro una  visibilità data dalla selezionata giuria, che osserverà e proclamerà poi i vari vincitori per ogni fascia  che verrà trattata, tra cui: best photography, best director, best styling, best designer/brand, e molte  altre.

Inoltre, l’obiettivo è anche quello di aumentare l’esposizione del Made in Italy all’estero in un ambito che ormai è tutto digitale e avanguardistico. Infatti, il festival è diventato digitale in  collaborazione con Camera Nazionale della Moda Italiana, includendo una nuova partnership con  MyMovies.it, rinomata piattaforma di streaming cinematografico. Tramite la piattaforma digitale di CNMI fashionfilmfestivalmilano.cameramoda.it, il sito ufficiale del festival fffmilano.com e MyMovies.it sarà possibile seguire il festival al completo.

La giuria e i partecipanti

Essendo un festival a livello internazionale, i vari partecipanti hanno inviato i loro progetti da circa  60 paesi diversi; tra le migliaia che sono stati ricevuti, 200 sono i fashion film che sono stati  selezionati e che sono quindi in concorso. Grazie alla varietà dei paesi (India, Islanda, Messico,  Vietnam, e molti altri ancora), non poteva non essere celebrata e sottolineata l’importanza della diversità. Come anticipato la giuria, per favorire visibilità ai nuovi talenti, necessita una certa  visibilità. Non a caso è costituita da esponenti di spicco nel mondo della moda, del cinema e  dell’arte.

  • Tim Yip, Regista, Art director e costumista vincitore premio Oscar
  • Lachlan Watson, attore americano
  • Marcelo Burlon, direttore creativo
  • Anna Dello Russo, giornalista e influencer
  • Milovan Farronato, curatore
  • Javier Goyeneche, fondatore del marchio sostenibile Ecoalf
  • Margherita Missoni, designer
  • Paolo Roversi, fotografo
  • Elizabeth Von Guttman, fondatrice di System Magazine
  • Tamu McPherson, influencer

Inaspettata è stata l’introduzione del Voto Democratico: “People’s Choice Award”, ove sarà il  pubblico, tramite il voto digitale gratuito disponibile sul sito ufficiale del Fashion Film Festival fffmilano.com, a poter votare il proprio fashion film preferito decretando in parte la sorte dei partecipanti. I premi, disegnati dall’artista italiano Barnaba Fornasetti, sono stati rivisitati in chiave digitale così come  l’intero evento.

Come ogni iniziativa legata alla moda che si rispetti, cosa sarebbe un festival senza gli appuntamenti  fuori concorso? Ogni giorno, dal 13 al 19 gennaio, sulla piattaforma  fashionfilmfestivalmilano.cameramoda.it ci sarà una sezione speciale dedicata al Made in Italy e alla  creatività italiana “The World of Italian Fashion Films”. Imperdibili le 6 Conversazioni che verranno affrontate con personaggi di spicco, 5 Premiere di lungometraggi e i due progetti  speciali, ormai pilastri della sezione Fuori Concorso: #FFFMilanoForGreen, nato per la  sensibilizzazione e la promozione della sostenibilità; e infine il  #FFFMilanoForWomen, che promuove e sostiene il talento femminile.

Conversazioni

  • Conversation “Meet the Jury: Tim Yip”
  • Conversation #FFFMilanoForWomen: “The Future of Fashion: Anna dello Russo”
  • Conversation #FFFMilanoForGreen: Javier Goyeneche – Upcycling Nature, Come si può creare un nuovo sistema di moda per garantire la giustizia ambientale e sociale?”
  • Conversation #FFFMilanoForWomen: “Girls in Film- Filmmaking: finding your visual  language”
  • Conversation con Frederic Tcheng
  • Conversation con Reiner Holzemer
  • Conversation con Tim Yip e Pandemonia

Lungometraggi

I lungometraggi che verranno presentati sono invece dedicati al racconto di personalità uniche e di  tematiche sociali, il tutto in collaborazione con mymovies.it, dove è già possibile prenotare il proprio posto in “sala” e assistere alla premiere in live.

– Mercoledì 13 gennaio

21.00: Premiere Italiana + Introduzione del regista. “Halston” diretto da Frédéric Tcheng.

– Giovedì 14 gennaio

21.00: Premiere Italiana + Introduzione del regista. “Made in Bangladesh” diretto da  Rubaiyat Hossain.

– Sabato 16 gennaio

21.00: Premiere Italiana + Introduzione del regista. “Martin Margiela: in his own words”  diretto da Rainer Holzemer.

– Domenica 17 gennaio

21.00: Premiere Italiana “Let it be Law” diretto da Juan Solanas.

– 13/19 gennaio

#FFFMILANOFORGREEN Proiezione speciale dello short film “The Time is Now! New  Citizen 1.5”.

(Per ulteriori approfondimenti relativi alle conversazioni che si terranno e ai lungometraggi che  verranno presentati, è possibile trovare tutte le informazioni necessarie presso CNMI  fashionfilmfestivalmilano.cameramoda.it, fffmilano.com e MyMovies.it). Diversi sono i partner che sostengono e sponsorizzano questo festival, a partire dalla collaborazione  diretta con MyMovies.it, includendo Rai Premium, che realizzerà due speciali in onda nella  cornice del programma “Mood” per raccontare al grande pubblico l’universo Fashion Film Festival  Milano. Altri media partner sono: LifeGate, Freeda, Yes Milano, Rinascente, Fashion Channel, Tencent Video. Tra i più longevi: l’agenzia creativa internazionale Macs Iotti, la casa di produzione Collateral Films di Guido Cella, lo studio di web & digital design Liligutt Studio, lo studio legale Perani & Partners e lo studio Nava Viganò & Associati.

 

di Giulia Faccini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *