Eurovision 2019 approda a Tel Aviv

13 Maggio 2019 • Lifestyle, Music, News Zoom

La 64° edizione del tradizionale ed annuale concorso canoro conosciuto come Eurovision Song Contest, sarà quest’anno ospitato a Tel Aviv, dal 14 al 18 Maggio, presso la sede dell’Expo Tel Aviv della capitale israeliana.

Eurovision 2019. Senza differenze, senza confini

La capitale israeliana sarà quest’anno la sede dell’acclamato Eurovision 2019, grazie alla vittoria del talento israeliano Netta, che nel 2018 a Lisbona conquistò il pubblico dell’evento canoro. I suoi record su Spotify ed Apple Music, conquistati con la sua voce penetrante, furono la prova dell’apprezzamento e del supporto mondiale, tanto che il video del suo pezzo TOY divenne tra i più cliccati sui canali YouTube. Netta portò poi il suo talento in giro per l’Europa con un tour, e fu ospitata a diversi talk show negli Stati Uniti. L’artista sarà protagonista della performance d’apertura all’Eurovision Song Contest 2019 con il suo nuovo singolo.

Un team che sogna

Come ogni evento di questo calibro, uno slogan è necessario: il 28 ottobre 2018 infatti, l’UER ha annunciato quello che sarebbe diventato il motto del contest canoro: DARE TO DREAM, ovvero, osa sognare. A capo di Eurovision 2019 ci sono tantissime persone e molto lavoro, per citarne alcune ricordiamo Zivit Davidovitch (membro della delegazione di Israele all’Eurovision Song Contest dal 2004), Yuval Cohen, capo delegazione del canale televisivo Channel 10. Il partner ufficiale invece è stato individuato in MyHeritage, un social network dedicato alle famiglie ed un servizio di genealogia.

Il 7 novembre 2018 venne annunciata la lista definitiva dei Paesi partecipanti, che risultavano 42 prima che l’Ucraina si ritirasse portando così i Paesi partecipanti a 41 per la prima volta dalla nascita di Eurovision. Citandone alcuni non possiamo non nominare la presenza di Albania, Armenia, Australia, Bielorussia, Belgio, Danimarca, Estonia, Cipro, Croazia, Islanda, Grecia, Lituania, Macedonia del Nord, Slovenia, Spagna, Romania e tanti altri.

Tra questi anche l’Italia, che concorre con la presenza preziosa di Mahmood, vincitore di Sanremo 2019. Il giovane cantante italiano porterà sul palco israeliano il suo pezzo intitolato Soldi, brano che contiene alcune parole in gara e che arriverà al contest leggermente modificato.

La 64° edizione di Eurovision Song Contest darà la possibilità, tramite due semifinali e una finale, ai suoi concorrenti di diffondere la loro voce fra il pubblico. Sicuramente tutti i partecipanti faranno del loro meglio per arrivare ai cuori di chi li ascolta, ma solo uno ci riuscirà per quel poco di più che basterà a conferirgli la vittoria.

 

di Sara Steccanella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *