Edizione limitata MCLaren 720S

7 Agosto 2020 • Lifestyle, Wheels

Edizione limitata MCLaren 720S: McLaren celebra il 25^ anniversario della leggendaria vittoria nella corsa di 24 ore di Le Mans, nota in tutto il mondo

McLaren 720S

Uno scocca in fibra di carbonio, motore centrale 720 cavalli. Sulla McLaren devi sapere esattamente cosa stai facendo, non si può improvvisare mai, perché gli inserimenti sono rapidissimi. Non stai guidando un’auto, ma un computer. Ad ogni azione corrisponde una reazione immediata e inesorabile; qui non c’è alcun margine di errore. Il cervello umano non riesce a stare dietro ai tempi di calcolo di una macchina così impressionante, così perfetta come la McLaren 720S.

Il design

La nuova McLaren 720S è diversa da tutte le altre supercar, ma non solo dal punto di vista della guida. Anche il design è qualcosa di anticonvenzionale. Può piacere o meno, ma una cosa è certa; questa McLaren è semplicemente inconfondibile. Esternamente vanta delle portiere da sogno e un’aereodinamica che sembra arrivare da un altro pianeta. All’interno, invece, un abitacolo ultra minimalista.

Qualche dettaglio in più

Questa vettura vanta del poderoso motore bi-turbo V8, con un passato nelle corse e un presente, dove è rinato, grazie alla Ricardo. L’allungo della McLaren 720S tira fino 8250 giri. Il cambio è assolutamente perfetto, proprio come sulla Ferrari, con sette marce e doppia frizione. Oltretutto la McLaren è solo all’inizio della sua lunga carriera.

La 24 Ore di Le Mans del 1995

McLaren fece il suo debutto alla 24 Ore di Le Mans con sette McLaren F1 GTR iscritte alla classica gara di resistenza. Fu la prima volta che la McLaren F1 GTR gareggiò in una gara di durata superiore alle quattro ore e la prima volta che la vettura di serie corse contro vetture di tipo sportivo-prototipo.

Qualche cenno di storia

Le McLaren F1 GTR dominarono dalla seconda ora di gara in poi, disputata in condizioni di bagnato insidioso, con la McLaren F1 GTR#59 Kokusai Kaihatsu Racing. La McLaren GTR #59, guidata dal trio JJ Lehto, Yannick Dalmas e Masanori Sekiya, completò 298 giri con il telaio 01R. La McLaren #59 vinse il 1° posto con Sekiya, primo pilota giapponese a vincere Le Mans. Le altre McLaren F1 GTR si posizionarono al 3°/4°/5° posto in classifica. Le McLaren F1 corsero nelle tre edizioni successive di Le Mans, conquistando ulteriori podi e un’altra vittoria nel 1997.

McLaren celebra la vittoria di Le Mans del 1995

La 720S Le Mans è stata creata per commemorare i 25 anni dal trionfo della McLaren F1 GTR#59 in una delle gare più famose di resistenza. Infatti sappiamo che il 18 giugno di 1995, ben 25 anni fa, JJ Lehto, Yannick Dalmas e Masanori Sekiya vinsero la 24 Ore di Le Mans al primo tentativo per la McLaren. La vittoria a Le Mans assicura alla McLaren un posto nella storia dell’automobilismo come vincitrice delle 24 Ore francesi, del Campionato del Mondo Formula 1 e della 500 Miglia di Indianapolis.

Edizione limitata 720S McLaren

La 720S supercar permette un nuovo livello di esclusività; ogni vettura porterà una targa dedicata a “McLaren 25 Anniversary Le Mans”. Il VIN di ogni veicolo inizierà con 298, in memoria del numero di giri completati dalla F1 GTR, vettura vincente.

Design

Per quanto riguarda il design, i clienti hanno a disposizione una scelta di combinazioni di colori esterni ed interni che rendono tutte le vetture uniche e caratteristiche.

Esterno

▪ scelta di due temi di vernice esterna – McLaren Orange o Sarthe Grey

▪ “Ueno Grey” – vernice sul lato della carrozzeria inferiore, paraurti posteriore e paraurti anteriore inferiore

▪ “McLaren 25 anniversary Le Mans” logo sul pannello laterale inferiore della carrozzeria

▪ presa d’aria sul tetto in nero lucido con vetri posteriori in policarbonato

▪ parafanghi anteriori in fibra di carbonio

▪ lamelle in fibra di carbonio Unici cerchi “LM” a 5 razze che riprendono il design dei cerchi #59 F1 GTR e presentano anche pinze dei freni color oro con l’incisione “Le Mans”

▪ pinze dei freni color oro

▪ componenti della carrozzeria in nero lucido a contrasto

Interno

▪ scelta di due temi in Alcantara® nero su misura con accenti in McLaren Orango o Dove Grey

▪ sedili da corsa in fibra di carbonio

▪ poggiatesta ricamati con il logo “McLaren 25 anniversary Le Mans”

▪ marcatura del volante a ore 12 che rispecchia il colore interno

▪ tappetini con il logo “McLaren 25 anniversary Le Mans”

La presa d’aria sul tetto

La presa d’aria sul tetto convoglia l’aria per fornire un ulteriore raffreddamento al gruppo propulsore e aiuta a guidare l’evacuazione del calore. Invece, le griglie-ali del paraurti in fibra di carbonio riducono la portanza aerodinamica generata dalla rotazione dei pneumatici anteriori. Inoltre, riducono il peso del veicolo.

Ulteriori dettagli: motore, abilità e dinamicità

Il bi-turbo V8 accelera da 0-100 km/h (0-62 mph) in 2,9 secondi, 0-200 km/h (0-124 mph) in 7,8 secondi e può raggiungere i 341 km/h (212 mph). La struttura centrale Monocage II in fibra di carbonio e il sistema di sospensione Proactive Chassis Control II contribuiscono al fatto che la 720S sia la vettura più leggera della sua categoria, con un’ampiezza ineguagliabile di abilità dinamicità.

La nuova McLaren 720S Le Mans; a suo agio in pista, ma non disdegna la strada

La sua guida è entusiasmante; con sterzo, freni, handling e motore al top. Entro certi limiti, la 720S è anche facile da guidare, perché trasferisce a chi è al volante tutti i segnali giusti. Per sfruttarla al 100%, però, ci vogliono esperienza e una bella mano. La nuova McLaren 720S Le Mans è disponibile da adesso e può essere ordinata presso tutti i concessionari McLaren ad un prezzo base di 305.642€. Intrigante e velocissima, la 720S alza ulteriormente l’asticella delle prestazioni. Perfettamente a suo agio in pista, non disdegna la strada, dove sa persino essere gentile ed educata.

 

di Angelica Pria

2 Responses to Edizione limitata MCLaren 720S

  1. Marco MOri ha detto:

    un consiglio ed un osservazione : in quanto top non si dovrebbe paragonare il cambio con il seppur ottimo Ferrari..
    non si rischia così facendo di fare apparire McLaren un oggetto subalterno e di minor qualità ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *