Coachella Valley Music and Arts Festival 2019

8 Aprile 2019 • Lifestyle, Music

Coachella 2019: Palm Springs ospita i due weekend più famosi al mondo

Chi non ha mai espresso il desiderio di partecipare a quello che è considerato l’evento musicale più atteso dell’anno? Conosciuto semplicemente come Coachella, nei weekend del 12-14 e 19-21 Aprile, l’Empire Polo Club sarà animato da cantanti che si esibiranno spaziando dal genere hip hop, elettronico, indie, rock senza tralasciare generi amarcord legati al passato, in quanto ogni anno si può assistere ad una Reunion di gruppi ormai sciolti.

Coachella, la nascita e il successo

Particolare proprio come il festival è la sua nascita, nel 1993 con Eddie Vedder, leader dei Pearl Jam. Eddie decise di prender parte ad un boicottaggio contro la Ticketmaster, addetta alle vendite e alla distribuzione di biglietti per concerti ed eventi, la quale era accusata di possedere il monopolio nel sud California per quanto riguarda la scena musicale.

La prima edizione non ha raggiunto il successo sperato, tanto che l’anno seguente non si è svolto. Ma è nel 2001 che fa il suo ritorno in grande stile. Da lì iniziò a prendere il volo, ottenendo sempre più pareri positivi e raggiungendo una popolarità tale da farlo diventare un evento di notevole rilievo.

Coachella non è soltanto famoso perché ospita artisti del campo musicale, bensì, proprio come indica il suo nome originale (Arts Festival), a presenziare sono anche le esibizioni scultoree e le installazioni realizzate sia da professionisti del settore che da giovani artisti provenienti da tutto il mondo che non vedono l’ora di farsi conoscere.

Inoltre, ad accompagnare le performance dei cantanti e permettere a tutti di vederle tramite il maxi schermo presente, ci pensa la mascotte del Coachella, un astronauta gigante posizionato tra le riconoscibili palme e la ruota panoramica. Il costruttore, Tyler Hanson dei Poetic Kinetics, ha pensato bene di tenerlo dormiente durante il giorno e farlo “volare” sopra le teste dei partecipanti nei live notturni. Un’idea geniale.

People who go to, people who come!

La grande assenza di Kanye West, che secondo indiscrezioni avrebbe dato forfait a causa delle ridotte dimensioni del palcoscenico, è stata colmata da Childish Gambino. Quest’ultima, insieme ad Ariana Grande e Tame Impala, è considerata l’headline dell’atteso festival musicale. Insieme a loro si andranno ad esibire numerosi cantanti (l’elenco completo è consultabile sul sito ufficiale), tra cui J Balvin, Diplo, Khalid solo per citarne alcuni. Inutile dire che i biglietti siano andati sold out nel giro di poche ore.

Negli anni il Coachella è diventato talmente noto e popolare da stringere collaborazioni anche nell’ambito del fashion, come la Capsule Collection realizzata nel 2016 con la grande catena H&M: “H&M Loves Coachella”, sold out nel giro di poche ore. Anche il food ha la sua importanza, tanto che per i foodies, il Pink’s Hot Dog, nato negli anni settanta a Los Angeles, è un must da godersi durante le esibizioni.

Ad oggi il Coachella non è più soltanto un festival musicale, bensì un evento mediatico e glamour, durante il quale non c’è differenza tra celebs hollywoodiane, attori, modelle e i cosiddetti nip. In quest’occasione protagonisti sono il divertimento, la musica, e, perchè no, la scelta meticolosa degli outfits, caratterizzati per lo più da frange e tinte che spaziano dal color sabbia a tonalità d’ispirazione californiana, come l’azzurro, il rosa e il giallo.

Del resto, “la musica è il linguaggio universale dell’umanità”, diceva il grande scrittore e poeta H.W.Longfellow.

 

di Agnese Pasquinelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *