Bentley: la nuova avanguardia della Blower Continuation Series

14 Maggio 2020 • Lifestyle, Wheels

La sfida del team Bentley nel riprodurre perfettamente la leggendaria auto da corsa del 1929 prosegue anche con lo smart working, raggiungendo un nuovo importante traguardo. Con la nuova Bentley Birkin Blower Digitale rivivrete lo splendore delle gare automobilistiche del passato.

La Blower Continuation Series di Bentley

Quella di riprodurre nel modo più fedele possibile la più famosa auto da corsa Bentley, è un’idea che nasce circa due anni fa con il progetto Blower Continuation Series. Progetto che ha posto la più importante pietra miliare esattamente il 16 aprile, con il completamento del modello CAD digitale (Computer Aided Design) che funge da progetto principale e riferimento tecnico per la realizzazione delle nuove auto. La Blower Continuation Series è una serie di dodici nuovi Bentley Blower, ognuno dei quali sarà una copia meccanica esatta della vettura del Team Blower del 1929 gestito da Sir Tim Birkin, ed ora probabilmente la Bentley più preziosa del mondo. Le vetture verranno interamente riprodotte da uno specifico team all’interno della divisione Classic di Bentley Mulliner, che ora sta lavorando con un team di specialisti vintage per riprogettare e costruire la suite di parti necessarie per dare vita alla esclusiva nuova serie di auto.

Ricreare senza limiti

La Team Blower di Bentley è stata accuratamente smontata e poi ricreata nel mondo digitale attraverso una combinazione di scansione laser di precisione e complesse misurazioni di precisione effettuate manualmente. Il modello CAD finito comprende 630 componenti in 70 gruppi e ha dimensioni superiori a 2 GB. Dall’inizio alla fine del processo di digitalizzazione sono state necessarie 1200 ore-uomo per due ingegneri CAD dedicati per completare il modello dai dati di scansione e dalle misurazioni, il risultato è un accurato e completo modello digitale mai realizzato prima per una Bentley degli anni ‘20. Oltre al processo di assistenza allo sviluppo della progettazione e dello sviluppo delle parti, il modello CAD è stato anche in grado di fornire assistenza per la specifica delle auto dei singoli clienti, con il team di progettazione di Bentley in grado di creare rendering accurati a colori specifici dai dati acquisiti.

Il mitico Team Blowers

I modelli del Team Blowers diventarono fin da subito le punte di diamante di Bentley, occupando dal primo momento un posto speciale per la casa automobilistica inglese. Furono solo quattro le “Team Blowers” originali costruite per le gare da Birkin, alla fine degli anni ‘20. Tutte furono impiegate e gareggiarono sulle piste d’Europa, con l’auto più famosa – la Team Car n. 2 di Birkin – che correva a Le Mans e giocava un ruolo chiave nella vittoria della Bentley Speed Six nel 1930. È stata scelta proprio questa macchina, la Blower del team di Bentley, come base per la realizzazione della serie “Continuation”.

La Team Car originale di Bentley verrà quindi riassemblata, con il team storico che coglie l’occasione per completare un’ispezione dettagliata con un restauro meccanico comprensivo e conservativo per riportare la vettura alle specifiche originali del 1929. L’auto, che ha 90 anni, viene ancora utilizzata regolarmente su strada, compreso il completamento della Mille Miglia 2019, le corse in collina al Goodwood Festival of Speed e il recente tour lungo la costa della California, tra cui una parata a Laguna Seca culminato con il Pebble Beach Concours d’Elegance 2019, dove l’auto è apparsa con due delle altre tre Team Blower.

Per quanto riguarda invece le “nuove” auto, tutte e dodici sono già state vendute a collezionisti appassionati di tutto il mondo, dando loro l’occasione di rivivere il lustro delle grandi gare automobilistiche del secolo scorso.

 

di Giulia Rizzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *