“Art Fucks Fashion”: quando l’arte rende omaggio alla moda

15 marzo 2018 • Art, Lifestyle

Arte e moda, due mondi in continuo incontro e fusione. Da oltre un secolo, fashion designers di fama mondiale si ispirano alle più grandi creazioni di artisti moderni e contemporanei per la realizzazione di capi di successo. E se per una volta fosse proprio l’arte a rendere omaggio alla moda?

Questa è stata l’idea della residenza d’artista Espinasse31, che il 22 febbraio in piena Fashion Week ha inaugurato la mostra provocatoriamente denominata Art Fucks Fashion, che ospiterà fino al 23 marzo le creazioni di 5 artisti: Leonor Anthony, Simone Monte, Leo Castaneda, Antonio Guccione e Alex Korolkovas.

Leonor Anthony è cubana, e durante la sua permanenza a Espinasse31 ha realizzato Objects of Passion, focalizzandosi sulla fisicità degli oggetti utilizzati dalla moda e sulla passione emanata da quest’ultima. Simone Monte, fotografa brasiliana dal tocco sensuale ed erotico, ha voluto invece omaggiare la bellezza e la femminilità riprendendo alcune modelle.

Altri due fotografi sono presenti alla mostra: si tratta di Alex Korolkovas, annoverato tra i dieci fotografi creativi del fashion americano e collaboratore di numerose riviste di moda internazionali quali Vogue, Mixmag e Bridestyle, e Antonio Guccione, l’unico italiano, considerato tra i fotografi di moda più importanti, vantando collaborazioni con Moschino, Versace, Cavalli e Moncler.

Rappresentante della Street Art, infine, Leo Castaneda, artista colombiano votato alla video arte, anima la superficie murale con la proiezione del video Item Showroom, creato in collaborazione con la Garner Arts Center di New York, dove il mondo reale e la realtà virtuale si compenetrano e si esaltano, dando origine a forme artistiche differenti.

Maggiori informazioni:

Espinasse 31 – Art Fucks Fashion
Dal 22 febbraio al 23 marzo 2018
Orari: Mar – Sab, 10:30 – 18,30

Viale Carlo Espinasse 31, Milano, 20156,
www.espinasse31.com | info@espinasse31.com

di Francesca Trivella

[ssba]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *