Il tocco bon ton del foulard di seta

20 Luglio 2020 • Gilt Wardrobe

Coloratissimo e super versatile, il foulard è il dettaglio cool delle sfilate di stagione per un tocco esotico, glamour e sofisticato.

Un accessorio da diva

Per un’estate stilosissima, la moda non ha dubbi: un foulard unito ad un pizzico di fantasia ed il gioco è fatto! Da indossare al collo o annodato alla testa, l’iconico fazzoletto si riconferma tra i must have (super chic!) di stagione. Utilizzato in principio da soldati e mondine per proteggersi dal sole o dal gelido freddo invernale, nel corso dei secoli divenne simbolo di elevazione sociale. Fu il 1937 a consacrarlo, finalmente, come accessorio moda senza tempo grazie all’estro della maison francese Hermès, che diede vita al primo carré. 90×90 cm di prezioso twill di seta, declinato in curiose stampe e sfumature colorate. Non più semplice stoffa ma una tela bianca sulla quale sprigionare la fantasia. Così leggero, brillante e raffinato, negli anni ’50 divenne l’accessorio più desiderato dalle dive. Dall’icona di stile Jackie Kennedy, elegante nei suoi foulard allacciati tra i capelli, all’affascinante Brigitte Bardot, che adorava annodarlo a mo’ di fascia per capelli.

Il dettaglio cult delle passerelle

Ed è proprio con uno sguardo al mood anni ’50 che il foulard si proclama come protagonista indiscusso per l’estate 2020. Da sfoggiare con ironia e senza timore, nelle modalità più disparate. Avvolto attorno ai manici di una borsa, stretto attorno al collo, annodato alla caviglia, legato tra i capelli per domare ciuffi e frange ribelli. Insomma, un irrinunciabile dettaglio cult con cui osare e divertirsi! Dior lo trasforma in una sofisticata bandana dall’elegante fiocco dietro la nuca, Marco de Vincenzo lo rende più austero appoggiandolo sulla testa e legandolo sotto il mento. Dolce & Gabbana ne propone la versione sbarazzina, annodandolo tra i capelli con fiocco laterale. Saint Laurent lo rende un prezioso turbante laminato, mentre Alberta Ferretti lo abbina a maxi-occhiali da sole. Seducente e frizzante, il foulard è l’imperativo della bella stagione. Che sia tinto da nuances vivaci o da candide tonalità pastello, viene solo voglia di indossarlo e sprigionare la fantasia!

 

di Eleonora Formicola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *