White Street Market raddoppia, al via la seconda edizione

11 Gennaio 2019 • Fashion

Il Festival dedicato al Fashion e alla Street Culture ritorna dal 12 al 14 gennaio 2019

Stando a quanto annunciato da M. Seventy, da gennaio 2019 l’edizione di White Man & Woman si è evoluta in White Street Market: unico appuntamento italiano di B&C – Business & Consumer con target selezionato, che vede i buyer mescolarsi al pubblico finale.

Dopo l’enorme successo della prima edizione, che ha visto la presenza di circa 9 mila visitatori e oltre 200 mila impression sui canali social, la seconda edizione di White Street Market porterà una ventata di novità alla Settimana della Moda Uomo milanese.

Dal 12 al 14 gennaio 2019 la fiera dello streetwear & sportswear sarà ospitata nello spazio SuperstudioPiù | Tortona 27, e tantissime saranno le novità sia nel format che nei contenuti, con un ricco calendario di appuntamenti: mostre di arte e moda, talk, workshop, eventi charity e performance musicali, ma anche collezioni limited edition in vendita e progetti culturali che coinvolgeranno la città di Milano.

Un appuntamento unico a Milano, dove business, intrattenimento, musica, confronto, cultura trovano una speciale dimensione

“Per i brand fashion, streetwear e sportswear, potersi raccontare ed esprimere grazie a un contenitore come White Street Market diventa un’opportunità unica”, afferma Camilla Lodi, Project Manager del format, e prosegue: “dialogando contemporaneamente con consumer e insider della moda, come buyers e press, i brand possono costruire contenuti che abbracciano l’arte, la musica, lo sport e il lifestyle, raccontandosi e presentando le loro collezioni con una modalità che si differenzia da quella di altre piattaforme”.

White Street Market sarà per la prima volta aperto al consumer, oltre che ai buyer. Rappresenta un vero e proprio punto di incontro B2C, dove business e consumer per la prima volta interagiscono e si mescolano, andando alla scoperta di nuove tendenze e dei principali player della cultura street internazionale.

White Street Market è un concept nuovo sviluppato da WHITE in collaborazione con due partner autorevoli del settore (Probeat Agency e Nss Factory), nato dall’esigenza di portare la moda ad un pubblico di giovani appassionati e attenti al fashion, senza trascurare però i professionisti, proiettandola così in una dimensione dove convivono cultura, intrattenimento, opportunità di business e comunicazione. Rappresenta quindi un evento del tutto inclusivo, che si apre per dialogare con il pubblico.

White Street MarketCNMI (Camera Nazionale della Moda Italiana) e Confartigianato Imprese, con l’intento di dare nuovo slancio a Milano Moda Uomo e di valorizzare il ruolo di Milano sulla scena internazionale, hanno infatti unito le forze per dar vita ad un progetto unico e innovativo capace di catalizzare l’attenzione degli addetti ai lavori, del consumatore finale e della fashion crowd che anima la città.

Oltre alle attività che si terranno al SuperstudioPiù, anche gli spazi del Base|EXAnsaldo vivacizzeranno un polo già fortemente attrattivo, e saranno pronti ad ospitare le sfilate in calendario, uno showcase delle principali showroom milanesi, nonché il party di inaugurazione della Fashion Week Uomo, previsto per venerdì 11 gennaio 2019.

Focus sulla sostenibilità

Tra le tematiche guida di questa seconda edizione di White Street Market troviamo Re:make Re:use Re:do a supporto della vocazione di WSM di una moda sostenibile. Dunque il tema dell’eco-sostenibilità si amplifica e viene affrontato attraverso numerose iniziative di spessore culturale che coinvolgono brand di moda, beauty e design come O-way, Wrad Living e Vanta.

La sostenibilità resta al centro, mentre parallelamente si sviluppa anche una riflessione sulle Fashion Icons, icone senza tempo che rinascono in forme nuove ispirando i marchi.

Circa 60 brand tra cui New Balance, Timberland, Dickies, Iuter, Pony, Kappa e fashion label quali Daily Paper, Nana-Nana, Last Heirs, Lyph, bob sdrunk, UFU, VFTS saranno presentati negli spazi di SuperstudioPiù | Tortona 27, continuando così ad offrire nuove realtà espositive con un inedito mix di aziende consolidate e brand di ricerca per dare vita ad una proposta qualitativa altissima. Sarà possibile acquistare limited e special edition riservate al pubblico di WSM.

Particolare attenzione verrà infine riservata ad uno degli sport più in voga del momento, lo skateboarding, con un half indoor pipe che ospiterà numerose esibizioni live, accompagnato dalla mostra “tavole d’artista” The Skateroom e dal lancio del nuovo libro Primitive Skateboarding Belgium 1978, che ricostruirà la storia di questo sport e l’impatto sulla cultura in Belgio negli anni Settanta.

L’appuntamento è per il 12 gennaio, ci vediamo li!

 

di Francesca R Pugliese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *