The Tall Story by Alexander McQueen, una borsa veramente tall

9 Novembre 2020 • Fashion

The Tall Story: capienza, versatilità ed eleganza in una sola borsa

Apparsa per la prima volta durante la Fall/Winter 2020, la borsa The Tall Story di Alexander McQueen è ora disponibile nei negozi e online. Difficile che un accessorio del genere passi inosservato, date le dimensioni, suggerite anche dal nome stesso. Si tratta infatti di una borsa molto capiente, tall per l’appunto, tanto da poter essere considerata una shopping bag. Una borsa pronta ad accogliere a braccia aperte qualunque cosa si voglia gentilmente “buttarci” dentro, persino un laptop. Insomma, il sogno di qualsiasi donna. Capienza che tuttavia non esclude a priori l’eleganza estetica e la versatilità di utilizzo. Anzi, The Tall Story presenta doppi manici proprio per risultare comoda: una coppia in metallo per portare la borsa a mano e una coppia di classici manici in pelle per portarla a spalla. La tasca frontale con zip, invece, è pensata appositamente per avere a portata di mano carte di credito e telefono.

100% pelle di vitello, The Tall Story è la sorella più alta della già esistente The Story Shoulder, una borsa a spalla di dimensioni ridotte, da cui riprende alcuni dettagli come i manici in metallo. La versione classica si presenta in nero con fodera a contrasto rosso, ma è disponibile oltre che in altri colori, anche trapuntata, in coccodrillo stampato e in stile patchwork fatto a mano, quest’ultimo pensato per il prêt-à-porter. Sicuramente una borsa consigliata per il giorno, ideale per una donna che, nei vari impegni e appuntamenti della giornata, vuole la sicurezza di avere tutto l’occorrente in borsa.

Alexander McQueen e il suo heritage artistico a 10 anni dalla sua morte

Una borsa che incarna i dettami stilistico-creativi e racconta la storia di un brand per cui il 2020 è importante, essendo il decimo anniversario della morte del fondatore britannico Alexander McQueen. È Sarah Burton a capo del brand da quel terribile momento, già al fianco del designer dal 1996. McQueen costruisce negli anni un brand che si distingue per una creatività travolgente e una vena artistica senza precedenti, ma anche per un certo romanticismo e per le ispirazioni alla natura, soprattutto al mondo rurale inglese. Burton, non a caso, per la F/W 20 – la collezione in cui viene presentata la The Tall Story – ha intrapreso un viaggio in Galles da cui ha riscoperto il gusto per l’antico, per lane e flanelle, e per alcuni dettagli fetish come le bardature di pelle in vita, creando una collezione molto romantica.

 

di Alessia Mandelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *