Si alza il sipario della Milano Fashion Week

12 gennaio 2018 • Fashion, News Zoom

Il conto alla rovescia è terminato e Milano palpita attendendo l’inizio della Milano Fashion Week dedicata alle collezioni uomo Fall/Winter 2018-19. Dopo gli appuntamenti di Londra e Firenze, che dal 9 al 12 gennaio ha ospitato il Pitti Immagine Uomo, il mondo della moda maschile arriva nel capoluogo lombardo per presentare tutte le novità del prèt-à-porter uomo proposte dalle maison italiane. 30 sfilate, 24 presentazioni e 15 eventi accoglieranno, come ogni anno, oltre mille giornalisti – italiani e stranieri – e circa 10.000 buyers.

Ad aprire la Milano Fashion Week Uomo sarà la sfilata di Ermenegildo Zegna, in programma venerdì 12 gennaio alle ore 18.00 in una location decisamente anticonvenzionale: lo show si terrà infatti nell’Aula Magna dell’Università Bocconi, in via Roentgen 1. Già in occasione della sfilata Primavera/Estate 2018, Alessandro Sartori, Direttore Creativo di Zegna da giugno 2016, aveva eletto come location il cortile interno dell’Università degli Studi di Milano; questa scelta, tra l’altro, si ricollega al programma Ermenegildo Zegna Founder’s Scholarship, che dal 2014 finanzia la specializzazione internazionale di neolaureati italiani eccellenti e desiderosi, una volta completato il percorso di studi, di tornare in Italia per dare un contributo concreto al nostro Paese.

Sartori, da sempre apprezzato per la sua creatività e modernità, nonché per la grande attenzione che ripone sui tessuti e per il suo stile elegante e raffinato, presenta la sua seconda collezione Autunno/Inverno. E da un instancabile innovatore come lui, ideatore – tra le ultimissime sorprese – della linea Zegna Beachwear, si attendono grandi novità.

Questo sarà un anno importante anche per Etro: la maison milanese spegne infatti 50 candeline, e per l’occasione ha organizzato un evento in grande stile presso il Palazzo del ghiaccio, dove l’estetica dominante sarà quella del new dandy. Si tratterà di un appuntamento tutto al maschile, il che segna una svolta rispetto alla sfilata co-ed proposta a settembre 2017 in occasione della presentazione della collezione Primavera/Estate 2018.

E sarà anche l’inizio di un viaggio, un percorso che prende il nome di Etro50, che racconterà a tutto il mondo i valori e la storia della casa di moda dal 1968 ad oggi. A settembre, invece, Etro celebrerà il suo ritorno alle origini inaugurando una mostra del MUDEC di Milano: un’occasione per commemorare le icone del passato che hanno fatto la storia del marchio, ma anche per coinvolgere lo spettatore con esperienze interattive.

L’edizione F/W 2018-2019 darà inoltre la possibilità di esibirsi sulla catwalk a quattro nuovi brand: sfileranno infatti Isabel Benenato, brand italiano dallo stile minimalista ed essenziale; Sartorial Monk, per le cui collezioni Sabato Russo ha fuso la tradizione sartoriale del Sud Italia con il purismo delle linee orientali; Represent, marchio inglese fondato nel 2012 da George & Mike Heaton e caratterizzato da uno street style; infine, Hunting World, brand newyorkese fondato da Robert M. Lee e ispirato dall’amore per l’avventura e per la wildlife.

di Francesca Trivella

[ssba]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *