Pegaso Bag: la nuova rivisitazione dell’iconica crossbody Etro

3 Ottobre 2019 • Fashion

In occasione della passerella Autunno/Inverno 2019-20, Etro svela la rivisitazione dell’iconica Pegaso Bag, modello storico della casa di moda creato originariamente negli anni ‘80.

Etro, icona e firma stilistica di successo che fonda la sua filosofia su tradizione e sofisticatezza

Tradizione e sofisticatezza sono da sempre i caratteri inconfondibili di Etro, casa di moda italiana a conduzione familiare fondata nel 1968. Il suo successo sembra ormai intramontabile: la fantasia nei tessuti, lo stile bohemien ma al tempo stesso ricercato hanno fatto sì che diventasse una delle maison più significanti nel settore della moda Made in Italy.

I suoi codici stilistici sono diventati icone inconfondibili: a partire dal motivo Paisley, introdotto nel 1981, al logo del cavallo alato, Pegaso, proveniente dall’omonima figura della mitologia greca. E sono proprio questi due elementi che rappresentano la firma di Etro, la stessa che caratterizza anche la nuova “creazione” della maison. Tra virgolette, perché in realtà si parla di una rivisitazione del modello storico della Pegaso Bag, la crossbody che risale agli anni Ottanta.

A volte ritornano: Pegaso Bag direttamente dagli anni Ottanta

La borsa, che prende chiaramente il nome dal simbolo Etro creato nel 1968, combina la trama Paisley, trattata con una speciale resina per renderla resistente ma al tempo stesso leggera, con pelli di vitello di alta qualità. Al centro, una fibbia metallica che rappresenta la silhouette del cavallo alato Pegaso.

Le colorazioni del modello si delineano su una palette di marrone e bordeaux per le parti in pelle, con il logo impresso a caldo sul retro. È possibile scegliere tre diverse dimensioni della crossbody: regular, small e mini. Le linee semplici e strutturate fanno della Pegaso Bag un accessorio versatile e adattabile a diversi generi e look, sia da sera che da giorno; il che la rende a pieno titolo la borsa must-have della stagione.

 

di Alice Scandurra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *