Moda e musica sempre più connesse

2 Novembre 2020 • Fashion

La moda soccorre la musica

Le playlist dei grandi della moda su Spotify, Rihanna sfila con Fenty su Amazon Prime un’altra volta e Sfera Ebbasta indossa Dolce&Gabbana nel suo biopic Famoso. La moda arriva in soccorso alla musica in un momento estremamente difficile per il settore. Il mondo dello spettacolo e con sé quello della musica continuano ad essere tra i settori più colpiti dalla pandemia da Covid-19. In risposta ai concerti del 2020 rinviati al 2021 e i teatri che ancora una volta chiudono i loro sipari fino a nuovo ordine, la moda mette il suo.

La moda su Spotify

In pieno lockdown, nell’aprile 2020, debutta Moncler su Spotify con l’iniziativa Warmly Moncler. Il nome è una metafora riguardante il core business del brand, ovvero i capispalla, nati per combattere le avversità del freddo. Ma l’avversità in questo caso e l’impossibilità di fruire la musica come vorremmo, unita alla voglia di indagare sul passato, il presente e il futuro del brand attraverso la scelta delle canzoni. Di questa scelta si sono occupati da Remo Ruffini in persona a Jonathan Anderson e Hiroshi Fujiwara. Anche Gucci propone le sue canzoni in occasione dell’uscita del profumo Mémoire d’une Odeur passando da Beyoncé e Drake a Harry Styles, testimonial del brand, e gli OutKast, ricordate la scatenata Hey Ya!?

Non possono mancare le soundtrack delle sfilate, come quelle nella playlist Gucci Epilogue e quelle della playlist creata da Colette, l’ex concept store parigino chiuso nel 2017, per Burberry. Naturalmente tutte canzoni Made in UK, da David Bowie ai Rolling Stones. Un tuffo negli anni Ottanta invece firmato da Lorenzo Serafini, a capo del brand Philosophy, con la playlist 80s Crush. Provenendo dal mondo delle discoteche di Rimini e Riccione, non poteva farsi indietro lo stilista Massimo Giorgetti. 2 ore e 48 minuti per entrare nel mondo del direttore creativo di MSGM semplicemente da Spotify.

Savage X Fenty show Vol.2 by Rihanna su Amazon Prime

Per gli abbonati ad Amazon Prime, il privilegio di assistere alla seconda sfilata della collezione lingerie del marchio della cantante barbadiana. A qualcuno forse ricorderà gli show in grande stile di Victoria’s Secret, soprattutto per le esibizioni di Travis Scott, Rosalía, Miguel, Bad Bunny, Mustard, Roddy Ricch ed Ella Mai. Ma il casting inclusivo scelto da Rihanna non ha nulla a che vedere con gli angeli di Victoria. Insieme a Bella Hadid, l’attrice Demi Moore, super sexy nei suoi 57 anni, e Paloma Elsesser modella curvy americana. Una celebrazione del corpo della donna a suon di musica firmata Rihanna, una rivincita per se stessa e chi come lei è stata vittima di body-shaming.

Sfera Ebbasta sceglie Dolce & Gabbana

Lo stretto legame tra moda e musica si è sempre fondato sulla rispettiva influenza dei settori da tempi immemori. Un legame consolidatosi nel tempo grazie alle collaborazioni tra i cantanti, diventati celebrities, e gli stilisti. E quando il designer riesce ad interpretare lo stile del cantante in questione è un successo assicurato. Come quello del rapper italiano Sfera Ebbasta che rinnova la collaborazione con il duo Dolce & Gabbana, in occasione dell’uscita del suo biopic Famoso. Il biopic sarà disponibile su Amazon Prime dal 27 ottobre, mentre l’omonimo album uscirà il 20 novembre. Lo stile ricco e opulento di Dolce & Gabbana si presterà anche questa volta a raccontare i successi del trapper di Cinisello Balsamo.

È così che moda e musica dialogano oggi, in quest’era difficile, di chiusure e di cambiamenti. Gilt Magazine è vicino alle realtà in difficoltà, con la certezza che torneranno ad emozionarci molto presto.

 

di Pamela Romano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *