Cover Credits
New York, NY

ph: Francesca Fago

Ottobre sul palcoscenico. S’alza il sipario

8 ottobre 2018 • Editoriali

Ottobre, mese d’autunno e d’un tempo in repentina mutazione. La linea di confine tra il calore del sole e l’umida freschezza portata dalla pioggia diventa sempre più sottile. Ed è subito voglia di casa, di riposo, magari sotto una calda coperta tenendo tra le mani un buon calice di vino. Restare così, a contemplare e osservare come abili spettatori la magia di uno spettacolo impagabile: la tranquillità che regna quando si conclude una lunga e frenetica giornata.

E per farvi vestire perfettamente i panni di spettatori, ecco che in questo nuovo numero di Gilt abbiamo deciso di rendere omaggio al Teatro, culla di illustri artisti e patria di celebri opere. Ottobre e Teatro: ad alzare il sipario su questo binomio è niente meno che l’affascinante e talentuosissimo Alessandro Preziosi, volto protagonista in copertina e nella sezione Interviews. Alessandro torna infatti al Teatro Manzoni di Milano con uno spettacolo toccante e complesso sul pittore Vincent Van Gogh. Un progetto che porta sulle sue spalle un durissimo lavoro.

Teatro sì, ma anche oltre confine. Dunque, valigie alla mano e pronti a partire con Rock the Town alla volta dell’Argentina. Più precisamente, direzione Buenos Aires, la sua capitale. Città ricca di tradizione, cultura, allegria e calorosa ospitalità, nonché sede del Teatro Colòn, che vanta un’acustica straordinaria.

Infine, spettatori non temete, in questo nuovo numero di Ottobre non rimarrete certo a stomaco vuoto. Per la rubrica Oh my Chef!, lo chef Fabio Castiglioni ha pensato ad una sfiziosa ricetta che farà gioire le vostre papille gustative e placherà i sensi di colpa grazie alla sua leggerezza. Preparatevi a gustare un invitante salmone al Martini bianco e piselli novelli.

Lasciatevi quindi trasportare dalla potente carica ipnotica del Teatro. Perché come ama ricordare il  regista, sceneggiatore, produttore cinematografico e musicista statunitense David Lynch, “Quanto è magico entrare in un teatro e vedere spegnersi le luci. Non so perché. C’è un silenzio profondo, ed ecco che il sipario inizia ad aprirsi. Forse è rosso. Ed entri in un altro mondo”.

Buona Lettura!

 

Clara Bacchetta

ArchivioEditoriali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *