Cover Credits
New York, NY

ph: Francesca Lotti

Design d’Aprile

3 aprile 2017 • Editoriali

L’arrivo della primavera ha ormai sancito l’inizio della bella stagione, e con l’avvento di Aprile si assiste ad una piacevole, quanto attesa, metamorfosi: gli armadi finalmente si alleggeriscono, pesanti maglioni di lana lasciano il posto a capi in fresco cotone, gli abiti si accorciano, le calze spariscono e i colori esplodono.

Si respira aria di eccentricità, di bellezza e novità. E per il nuovo numero di Gilt, la perfetta concretizzazione di questo vortice di cambiamenti repentini e rivoluzioni non può che essere rappresentata al meglio dal Design, che sarà il fil rouge su cui verteranno tutte le nostre pubblicazioni.

Ad onorarlo ci pensa in primis la città di Milano, che ospiterà il Salone del Mobile dal 4 al 9 Aprile. A tal proposito, ricchissima sarà la sezione del Lifestyle, che si occuperà di aggiornarvi e portarvi agli eventi organizzati dai brand più rinomati ed esclusivi. Armatevi dunque di estrosità e fantasia, e preparatevi a seguirci in questo itinerario dal sapore mondano e del tutto creativo.

E seguendo la scia della partenza e del viaggio, la rubrica Rock the Town questo mese vi guiderà alla scoperta di Taipei, la capitale di Taiwan. Una città guidata dal design che fonde tradizione e modernità. La sua architettura ha subito l’influenza coloniale, così come quella cinese, giapponese e infine quella contemporanea. Un mix di fascino e cultura che vi farà rimanere col fiato sospeso.

Ma a rendere omaggio al meraviglioso mondo del Design ci pensa anche il nostro chef di talento Fabio Castiglioni, che in Oh my Chef! ci delizierà con una ricetta che vuole esaltare il mare e la rigorosa precisione della geometria attraverso una composizione di tagli e forme che creerà nel piatto un effetto davvero scenico, perfetto per stupire i vostri ospiti.

Le notizie, però, non sono certo finite. Per scoprire quali sono i tanti altri argomenti e le news che abbiamo in serbo per voi, rimanete in nostra compagnia, con l’obiettivo di abbandonarvi all’ipnotico e non convenzionale fascino di Gilt. Perchè, come affermava il grande architetto e designer Achille Castiglioni, “Serve liberarsi dall’ossessione di voler ad ogni costo inquadrare tutto, catalogare tutto, giudicare tutto con il metro della tendenza”.            

Clara Bacchetta

[ssba]
ArchivioEditoriali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *