Tendenza make up 2017: il trucco minerale

4 agosto 2017 • Beauty

Il make up minerale, o trucco minerale, è da sempre il segreto di bellezza delle donne; basti pensare che era già utilizzato dalle donne dell’antica Roma, e prima ancora dagli Egizi. Sapete perché? Semplice: il make up minerale è realizzato con ciò che esisteva, ed esiste ancora, in natura: minerali come zinco e ferro, alluminio e titanio, materie prima come la mica. Da queste materie prime si ricavano polveri finissime, impiegate poi insieme a pochissime altre sostanze, tutte naturali, per realizzare prodotti cosmetici. Il make up minerale non contiene eccipienti, profumi, conservanti, nickel.

Come si crea il trucco minerale?

La tecnica di realizzazione prevede la frantumazione dei minerali in polveri finissime, e permette di ricavare dei micro cristalli piatti, che aderiscono perfettamente alla pelle e presentano tantissimi benefici. I cosmetici ottenuti con il make up minerale sono gli stessi di quelli tradizionali: ciprie, blush, ombretti, rossetti, fondotinta e correttori. Ma attenzione! Per essere sicure di acquistare davvero il make up minerale, conviene sempre leggere gli ingredienti. Alcune case cosmetiche che propongono il trucco minerale inseriscono tra le materie il bismuto ossicloruro, che in etichetta si trova spesso con la sigla CI 77163 o con il suo nome scientifico bismuth oxychloride. Questo ingrediente si ricava dal rame e dal piombo, conferisce lucentezza e consistenza alle polveri, ma può dare però problemi e allergie, soprattutto per le pelli sensibili.

Perché è di moda il trucco minerale?

Il trucco minerale è privo di petrolati e parabeni, e per regola comprende al massimo cinque ingredienti. Si tratta di un trucco che non provoca allergie, intolleranze, irritazioni, è biocompatibile perché realizzato con ingredienti naturali, ed è consigliato per tutti i tipi di pelle, anche quelle soggette a problemi come couperose o dermatiti. Il motivo è che queste polveri non occludono i pori, anzi, esaltano l’incarnato naturale del viso e del decolté donando luminosità e lasciando risplendere la naturale grana della pelle. Il risultato di un make up minerale è diverso dagli altri: dona luminosità e naturalezza senza appesantire, ed è molto versatile. Si tratta di un make up adatto a tutte le donne, e che si può adattare a qualsiasi occasione. Si può applicare sia con il freddo intenso che con il caldo, quindi ideale anche per le calde serate estive.

I benefici del trucco minerale

Essendo ipoallergenico, è ideale per tutti i tipi di pelle e consigliato anche da dermatologi e chirurghi plastici perché non veicola sostanze potenzialmente pericolose per la pelle come piombo o mercurio. Non causa la produzione di sebo in eccesso, quindi non provoca punti bianchi e neri e brufoletti. La sua formulazione naturale lo rende inoltre consigliato per chi porta le lenti a contatto o ha gli occhi sensibili. L’ossido di titanio poi, presente in questi prodotti, è ottimo per coprire le imperfezioni senza creare il cosiddetto “effetto maschera”. Lo zinco, qui sotto forma di ossido, è un fattore di protezione naturale SPF 15: protegge dai raggi del sole quindi, contrastando l’invecchiamento cutaneo precoce e i radicali liberi. Il make up minerale è una scelta ideale per i vegani, poichè non contiene sostanze di origine animale e non è testato sugli animali. Dura tutta la giornata e lascia una sensazione di freschezza e naturalezza sul viso.

Come si applica il make up minerale?

Il trucco minerale si presenta in vasetti di polvere, di vari colori. Si possono personalizzare queste polveri miscelandole tra loro, per un effetto personalizzato e sempre diverso. Sono molto versatili: la polvere, opportunamente dosata con l’aggiunta della giusta quantità di acqua, illumina e trucca occhi, viso, guance, labbra. L’effetto è sempre fresco e luminoso, quindi indicato per chi ama essere più bella in modo naturale. In base alla zona del viso da truccare, si preleva la polvere con pennelli sottili, larghi, o dalle setole piatte. Ad esempio, il kabuki, che è un pennello con setole larghe e corte, è perfetto per prelevare la polvere e distribuirla in modo uniforme. Per definire la zona degli occhi o il contorno labbra, si utilizzano invece dei pennelli sottili. Il risultato è sempre assolutamente individuale, e si possono creare mille sfumature di colore semplicemente applicando un colore e poi un altro, oppure miscelare la polvere sul palmo della mano e applicarla con il pennello sulle palpebre. Per un trucco più evidente basta passare più volte il pennello, mentre per un effetto più cremoso si utilizza una spugnetta inumidita. Si rimuove con del semplice latte detergente o sapone neutro.

Crea le confezioni personalizzate per il tuo beauty o per un regalo originale

Lo sapevi che è possibile personalizzare i vasetti per il trucco minerale? Esistono dei siti, come questo, su cui si possono acquistare etichette e nastrini in tessuto, personalizzati ad hoc per rossetti, ombretti e ciprie, oppure per un regalo creativo e assolutamente unico: https://etichettanome.it/nastrini-in-raso/con-nome-stampa-laminata-offset

[ssba]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *