Shiseido White Lucent: il siero che celebra la luminosità

27 Marzo 2020 • Beauty

Shiseido crea il nuovo Illuminating Micro-Spot Serum risvegliando la luce interiore e portandola sulla pelle, unendo la neuroscienza alla cosmesi

Tutte desideriamo una viso più luminoso e compatto; ma lo smog e l’aria poco pulita che ci circonda ogni giorno spesso trasforma le nostre speranze in utopie. E così la pelle risulta spesso spenta, dal colorito poco uniforme e, da un giorno all’altro, ci ritroviamo a combattere con delle antiestetiche macchie brune.

Il brand di cosmesi giapponese Shiseido, però, ha trovato un modo per ovviare a queste problematiche: partendo dalla richiesta di una pelle più chiara tradizionalmente desiderata dai consumatori di Giappone e Asia, il brand ha sviluppato White Lucent, un siero illuminante che mette in luce qualsiasi tonalità di pelle. Perché questo prodotto dovrebbe far parte della skincare routine di ogni donna? Ve lo spieghiamo noi!

Sakura-Bright: l’obiettivo di Shiseido e del suo nuovo siero

L’obiettivo di Shiseido è quello di aiutare la pelle ad apparire sana e luminosa. Come? Riducendo il livello di melanina nell’epidermide, eliminando l’aspetto spento del derma e potenziando la sua saturazione di ossigeno. Questo aspetto, che Shiseido definisce Sakura-Bright, comporta una carnagione sana, trasparente e assolutamente radiosa. Analizzando le macchie scure della pelle, il brand ha rilevato che la maggior parte della melanina è situata vicino alla membrana basale.

Le cellule produttrici di melanina qui presenti si comportano in modo molto diverso, perché in uno stato di iperattività. È qui che entra in gioco l’utilizzo della neuroscienza. Il brand ha scoperto che ottimizzare la comunicazione nervo-cellula sia fondamentale per attivare il processo di auto-rafforzamento della pelle. ReNeura Technology+TM agisce favorendo il bilanciamento della produzione di melanina e la riduzione dell’iperpigmentazione aiutando così gli ingredienti attivi ad agire efficacemente per risultati eccellenti.

Ridurre le macchie del viso in una sola settimana

Il nuovo Illuminating Micro-Spot Serum mira a contrastare le irregolarità e il colorito spento della pelle. Inoltre, minimizza la comparsa delle macchie scure, assicurando una pelle più trasparente e luminosa già a partire da una settimana d’uso. Grazie a un pool di ingredienti, il siero agisce sulle due zone cutanee dove si concentra la melanina:

L’Inner Melanine Zone, localizzata nell’epidermide in cui si formano le macchie.

L’Outer Melanin Zone, situata sullo strato corneo che assorbe la luce rendendo il colorito spento.

Tra gli ingredienti spicca l’estratto di giglio di mare. Questo inibisce il passaggio della melanina alle cellule epidermiche, prevenendo la formazione delle macchie brune. Il plus di questo prodotto? La texture, studiata appositamente per prevenire secchezza e ruvidità, lasciando la pelle liscia e idratata.

Un profumo dalle proprietà sorprendenti

Il Micro-Spot Serum contiene una fraganza sorprendente: un mix incredibile per l’olfatto, che risveglia i sensi e la radiosità della pelle. Note fruttate, tra cui spicca l’agrume giapponese sudachi, si uniscono ad elementi floreali; il tutto è accompagnato dalle note di fondo di muschio, ambra e legno di cedro.
Nel creare la fragranza, Shiseido ha tenuto in considerazione anche le proprietà funzionali delle note.

Un elemento in particolare, oltre ad essere dotato di un bellissimo profumo, riesce anche ad essere funzionale per il siero: la fragranza che si trova nel frangipane (un fiore originario delle isole caraibiche) si è infatti dimostrata in grado di sopprimere la produzione di melanina, favorendo l’effetto illuminante. Neuroscienza e cosmesi si uniscono in questo nuovissimo prodotto che ha del sorprendente. Il desiderio di una pelle chiara e luminosa, finalmente, non sarà più un’utopia.

 

di Francesca Salza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *